//
stai leggendo
Uncategorized

Come richiedere la Carta Famiglia (almeno in Friuli Venezia Giulia)


Una carta per alleggerire il peso della spesa famigliare

Finalmente per chi risiede da almeno un anno in Friuli Venezia Giulia, è possibile richiedere la Carta Famiglia, cioè un documento che premetterebbe ai titolari di ottenere degli sconti su diversi beni di prima necessità e su alcuni servizi come fornitura di energia elettrica e mezzi di trasporto pubblici.

I soggetti beneficiari della carta famiglia sono i seguenti:

  • genitori con almeno un figlio a carico
  • genitore separato o divorziato che ha cura dell’ordinaria gestione del figlio a carico col quale convive [...]
  • genitori adottivi o affidatari [...]
  • persone singole o famiglie affidatarie di minori [...]per il periodo di permanenza dei minori in famiglia

Infine l’intensità dei benefici della Carta sarà suddivisa in queste tre fasce di reddito

  1. bassa: genitori con un solo figlio a carico indipendentemente dal valore dell’ISEE e genitori con due o più figli a carico ed ISEE superiore a 35.000 euro a carico;
  2. media: genitori con due figli a carico ed ISEE non superiore a 35.000 30.000 euro e genitori con tre o più figli a carico ed ISEE compreso fra 20 mila e 35.000 30.000 euro;
  3. alta: genitori con tre o più figli a carico ed ISEE non superiore a 20 mila euro.

I passi da seguire per richiedere la carta sono 2:

  1. ottenere il certificato ISEE (basta rivolgersi ad un CAAF con i documenti indicati nel link – a Udine ce n’è uno in viale Duodo n.41)
  2. recarsi con il certificato ISEE ed un documento di identità presso la sede comunale dei servizi sociali e compilare il modulo che verrà fornito dall’ufficio stesso. (la sede di Udine è in viale Duodo n77, 0432 271798)

Non appena la Carta Famiglia verrà attivata sarà di competenza del comune dare la comunicazione agli interessati per il ritiro.

“Starin a viodi…”

Aggiungo oggi 3 gennaio 2008:

ovviamente sentitevi liberi di commentare il post e l’iniziativa

Aggiungo oggi 10 gennaio 2008

A seguito delle segnalazioni suggerirei per chi abita nei comuni colpiti dal morbo del “io no sai nuje” (non so di che caspita stai parlando) di adottare la seguente strategia:

  • scaricare dal seguente link il form del comune di Trieste per richiedere la carta famiglia (grazie Aris) SCARICA MODELLO
  • modificare l’intestazione scrivendo al posto di Trieste il nome del proprio comune
  • consegnarlo (possibilmente indignati) all’ufficio protocollo (Aggiorno: con fotocopia della carta di identità e l’ ISEE)
  • sperare bene…

Aggiungo oggi 18 marzo 2008

(Aggiorno oggi 11.08.08 per merito di Marco Dal Prà / commento num. 84)

Segnalo comunque che i Link agli articoli del Gazzettino non funzionano (succede quasi a tutti !).
Il motivo e’ presto spiegato : il sito del Gazzettino tiene gli articoli solo per 30 giorni, poi vengono spostati nell’area riservata !

Ringrazio Corinna per avermi segnalato questi tre articoli del Gazzettino online del 16 marzo 2008:

Le famiglie hanno una Carta in più

Ecco l’elenco delle categorie di merci e delle tipologie di …

Bus, treni e bollette arrivano gli sconti

Aggiungo oggi 31 marzo 2008

Cliccate pure sul collegamento per scaricare un pdf con degli aggiornamenti molto chiari sulla carta famiglia:

link

Aggiorno oggi 1 novembre 2008

(Commento  #90 di Aris- Rete civica di  Triste)

LA CARTA FAMIGLIA – ATTIVATO IL BENEFICIO COMUNALE TARSU (bepi: Tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani)
chi non ha ancora presentato la domanda per usufruire del beneficio dovrà presentarla entro il 21 novembre 2008 (leggi l’informativa e scarica il modulo), mentre chi l’ha già presentata e non è l’intestatario della Bolletta TARSU deve comunicare all’ufficio il Codice Contribuente TARSU che si trova sul bollettino relativo all’abitazione del nucleo familiare. La comunicazione viene fatta compilando un modulo integrativo (bepi:HO MODIFICATO IL MODELLO SOSTITUENDO “TRIESTE” CON ______________)alla domanda sempre entro lo stesso termine. Se è l’ intestatario della Bolletta TARSU non deve fare nulla, lo sgravio avviene automaticamente sulla tariffazione 2009.

About these ads

Informazioni su bepi

Sono nato a Udine nell'ottobre del 74.

Discussione

214 pensieri su “Come richiedere la Carta Famiglia (almeno in Friuli Venezia Giulia)

  1. Ciao vecio, auguri di buon anno.Dove ai pescato la notizia? Speriamo sia vero e effettivamente utile.

    Pubblicato da Michele | gennaio 3, 2008, 8:24 pm
  2. La legge regionale è del novembre 2006, e il testo in forma cartacea gira per casa mia già da qualche mese grazie alla mia vicina. Fino a qualche giorno fa, almeno in comune a Udine, era veramente difficile ricevere una risposta, pochi sapevano di che cosa stavo parlando.

    Adesso dopo la pubblicazione del Messaggero Veneto (fine 2007) e grazie al mio blog (uh uh uh..), sembra che la notizia sia di pubblico dominio anche all’interno dei servizi sociali dei comuni.

    Pubblicato da bepi | gennaio 4, 2008, 5:35 am
  3. sperin ben io ho cinque banbine non mi hanno aiutato un gran che ci sono spese non idifferenti tra scuola abiti e alimenti mandi

    Pubblicato da lorenzo | gennaio 5, 2008, 10:45 am
  4. Spero che questa tanto decantata carta famiglia sia veramente di aiuto a tutte le famiglie in difficoltà, e non solo un lieve contentino. Io comunque lunedì 7 gennaio mi recherò in comune con il mio bell’isee valido, sperando in bene per il futuro. Ciao.

    Pubblicato da barbara | gennaio 5, 2008, 11:40 am
  5. OGGI 7 GENNAIO 2008 MI SONO RECATA IN COMUNE A CHIEDERE INFORMAZIONI E MODULI PER RICHIEDERE LA CARTA FAMIGLI (ho 3 figli) E NON HO AVUTO NESSUN RISCONTRO DATO CHE ANCORA NON SAPEVANO NIENTE, SPERIAMO BENE:CIAO

    Pubblicato da valentina | gennaio 7, 2008, 9:45 am
  6. allora non è vero che in comun noi sa niente ad ogni modo a trieste xè in funzion zà de una settimana se compila e se consegna tutto subito dal lunedì al giovedì dalle 9 all 12 e comunque i comuni i centra poco loro solo i fà quel che ghe disi la regiòn a buon intenditor poche parole

    Pubblicato da aris | gennaio 7, 2008, 5:34 pm
  7. PROVATE A VEDERE SUL SITO DELLA REGIONE, PER TRIESTE SULLA RETE CIVICA SI PUò SCARICARE LA DOMANDA SI ALLEGA L’ISEE IN FOTOCOPIA E IL DOCUMENTO IN FOTOCOPIA

    AGGIUNGO CHE L’ISEE NON DEVE SUPERARE I 30 MILA EURO

    Pubblicato da aris | gennaio 8, 2008, 5:20 pm
  8. Per valentina. Se il tuo Comune di residenza non sa nulla si deve solo vergognare la Regione ha inviato i moduli di domenda il 27 dicembre 2007 a tutti i comuni e tutti i comuni sono solo in attesa di avere le direttive per sottoscrivere le convenzioni con gli enti per avere gli sconti. Quidi Vlentina arrabiati pure con il tuo comune che magari non ha pensato di tenere qualche dipendente a disposizione per questo ma ha mabdato tanti in ferie per natale ciao

    Pubblicato da corinna | gennaio 9, 2008, 6:57 am
  9. a Tarcento col cavolo ti danno la carta famiglia….ho chiamato oggi e mi hanno risposto che ancora non si sa quando la daranno, ma sanno certamente che di benefici (almeno nel comune di Tarcento) ce ne saranno ben pochi! “malgrado tutto ciò che hanno scritto i giornali, lo stato non ha dato abbastanza soldi per poter scontare spese di alimentari, bollette e tutto ciò che incide sulla vita familiare” questo mi è stato detto oggi dall’ufficio politiche sociali…..un’altra porta sbattuta in faccia da quest’amministrazione.

    Pubblicato da didi | gennaio 10, 2008, 3:33 pm
  10. allora vi spiego alcune cosucce, la carta famiglia è partita perchè da noi si sa siamo i più bravi, ma non c’è nessuna fretta, anzi.
    intanto noi facciamo la raccolta ma sembra che i soldi siano solo virtuali al momento.
    secondo punto i benefici ci saranno anche ma fatti 2 conti così tanto per farci capire alla fine al max ci sarà un risparmi di 600,00 € ma solo per le famiglie numerose, e sempre che i soldi siano quelli detti.
    chi ha un solo figlio poi se tutto andrà bene avrà diciamo un rientro di 10 euro forse e neanche è sicuro.
    si spera di avere una maggiorazione su quanto detto, altrimenti è una vera presa per il c..o
    secondo è vero che chi ha un figlio o più di 4 non deve presentare l’isee, ma anche questo secondo il mio modesto parere andrà a penalizzare chi davvero ha un minimo reddito, però tanto vale……..
    aggiungo pure, che secondo il mio modesto parere da noi son partiti subito perchè credo ci siano le elezionio a breve, ma vedo alquanto dura la situazione.
    ripeto se volete avere la domanda, entrate nelle rete civica di trieste e scaricatela, riempitela e poi consegnatela al vostro comune, che è obbligato a prenderla, come lo facciamo noi a ts lo devono fare tutti i comuni della regione, non è l’amministrativo che se ne va in ferie la cusa di questo bensì delle famose teste pensanti, e non vado oltre.
    ad ogni modo il reddito non deve superare i 30.000,00 di isee

    Pubblicato da aris | gennaio 10, 2008, 7:40 pm
  11. Aris: condivido pienamente….

    Pubblicato da bepi | gennaio 10, 2008, 8:51 pm
  12. caro bepi mi sono accorta ora di essere nel tuo blog quindi chiedo scusa se ho esagerato a parole ci metterei le faccine pure ma non ci sono considera che inserirei tutte faccine allegre.
    aggiungo pure che se un comune diverso dal mio facesse storie, di chiamare il dirigente responsabile di servizio almeno (dovrebbero essere i servizi sociali nelle sedi centrali dei comuni, non so però come sia nei comuni piccoli so che anche nei comuini vicini a noi creano problemi) e in caso di ulteriore, rifiuto, chiamre seduta stante la regione, loro hanno dato mandato dire poco niente, ma almeno la raccolta quella deve essere fatta.

    ecco tutto se avrò novità vi aggiornerò immediatamente, dal mio p.c. di casa naturalmente in ufficio non ho tempo
    mandi

    Pubblicato da aris | gennaio 11, 2008, 8:04 pm
  13. io andro’ ad informarmi a giorni ma volevo chiedere… il nostro nucleo familiare e’ composto da 3 persone ed io aspetto il secondo bimbo da pochi mesi…. il nostro isee non supera i 3000euro…. il bimbo in arrivo conta gia’ nel nucleo o no? grazie a chi mi dara’ una risposta.

    Pubblicato da francesca | gennaio 12, 2008, 8:12 am
  14. Per ARIS: Figurati, l’importante è il contenuto! (anche in triestino ovviamente)

    Pubblicato da bepi | gennaio 12, 2008, 10:24 am
  15. non può contare una persona che fisicamente non cè
    deve nascere essere iscritta all’anagrafe, e poi fare la domanda.
    intanto siccome non c’è uegenza non esiste una scasdenza, aspetta che nasca così farai la carta famigia e con quell’iesee, farai anche la domanda per il nucleo che anche per questop non c’è scadenza, hai tempo fino al 31 gennaio 2009.
    forse ma aspettiamo notizie inmerito se non lavori puoi anche percepire, un’assegno di circa 1.400,00€ ma solo se sei casalionga si insomma se non hai nessun tipo di reddito tuo.
    intanto ti consigli di non andare prima della nascita faresti strada per niente.

    OT.

    grazie bepi, io sono una così, semplice e genuina, e mi piace aiutare chi non specula, e non pretende, ecco perchè se avete bisogno di notizie su questa materia io sono disponibile.

    Pubblicato da aris | gennaio 12, 2008, 3:37 pm
  16. francesca scusa ho letto male non puoi fare la domanda per il nucleo quella la si fa col terzo bambino, però forse se rimane ancora l’assegno di maternità, cosa che dubito quello lo puoi ricevere se appunto sei a casa, ma ti assicuro che non abbiamo ancora notizie in merito.
    aspetta che nasca il bambino

    Pubblicato da aris | gennaio 12, 2008, 3:43 pm
  17. per ARIS: che ne diresti di fare un post dedicato all’assegno di 1400 euro?

    Grazie

    Pubblicato da bepi | gennaio 12, 2008, 4:55 pm
  18. Buongiorno, mia moglie ha preso l’assegno di 1400 Euro, è una cifra una tantum per chi ha il 3° figlio e non lavora, si prende sono con l’ISE fino a 23.000 euro circa. ( ATTENZIONE: ISE non ISEE)

    Pubblicato da Maurizio | gennaio 14, 2008, 11:01 am
  19. va bene bepi siccome mi occupo di questo sarò ben lieta di aiutare chi ne ha bisogno, cos’ metto il regolamento, per la carta famiglia per chi non lo sa ancora e posso anticiparele eventuali modifiche anche per l’assegno inps maternità che sarà dato solo per i nati al 31 dicembre 2007 poi si vedrà

    Pubblicato da aris | gennaio 14, 2008, 5:45 pm
  20. per ARIS: bene!

    Pubblicato da bepi | gennaio 15, 2008, 7:56 am
  21. mi scuso per la mia assenza, ma ho avuto un distaccamento dei cristalli e quindi per alcuni giorni sarò assente, ho difficoltà a leggere e scrivere.
    spero di risolvere tutto in un paio di giorni.
    lunedì però metterò un post, sull maternità.
    buona serata

    Pubblicato da aris | gennaio 17, 2008, 5:26 pm
  22. io ho 5 figli il giornale diceva che oltre il 4 non chiedevano il redditto è vero? nel comune di Tavagnacco ci sono già i moduli da compilare speriamo bene un aiuto non ci starebbe male non servirebbero soldi contanti a noi gli sconti sulle spese di prima necessità sarebbe più che sufficiente un saluto a tutti.

    Pubblicato da lorenzo | gennaio 20, 2008, 10:45 am
  23. Avere un figlio
    Informazioni generali Contributo economico erogato dall’INPS e concesso ai nuclei familiari con almeno tre figli minori. L’assegno viene erogato per 13 mensilità ed è fissato, per nascite avvenute nell’anno 2007, nella misura massima di € 122,80, sulla base del valore dell’indicatore della situazione economica del nucleo familiare (I.S.E.)
    Requisiti richiesti Cittadinanza italiana o comunitaria; residenza nel Comune di Trieste; presenza nel nucleo di almeno tre figli minori; indicatore della situazione economica del nucleo familiare (5 persone) non superiore a € 22.105,12
    Documenti da presentare Domanda per l’attribuzione dell’assegno e dichiarazione sostitutiva delle condizioni economiche del nucleo familiare per la richiesta di prestazioni agevolate – E’ possibile scaricare il promemoria a fondo pagina
    Entro quale termine Entro il 31 gennaio dell’anno successivo (per ogni anno in cui permangano 3 figli minori nel nucleo familiare)
    Dove andare Via Mazzini 25, sportello piano terra
    A chi rivolgersi Ufficio Assegno di Maternità, per prendere appuntamento telefonare dalle 8.30 alle 9.00 e dalle 12.00 alle 13.00
    In quale orario Lunedì, Martedì e Giovedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 (solo per appuntamento)
    Telefono 040 6754192
    Tempi massimi di conclusione Per attività dell’Amministrazione Comunale 0 giorni
    Per attività di altri enti competenti 0 giorni
    Tempo complessivo per la definizione del procedimento 0 giorni

    Normativa di riferimento Legge 23 dicembre 1998, n. 448; D.M. 21 dicembre 2000, n. 452 e successive modificazioni e integrazioni
    Responsabile del procedimento Direttore del Servizio dott.ssa Elena Rocco
    Telefono 040 6754226

    questo è l’assegno per il nucleo dal 3o figlio in su si può fare la richesta entro il 31 gennaio dell’anno successivo.

    ad oggi è meglio attendere per l’anno 2008 in quanto aspettiamo i nuovi parametri

    Pubblicato da aris | gennaio 22, 2008, 3:18 pm
  24. Avere un figlio
    Informazioni generali Contributo economico erogato dall’INPS e concesso alle madri per nascite, adozioni e affidamenti preadottivi. L’assegno viene erogato per 5 mesi; per le nascite avvenute nel 2007 è stato fissato in € 294,52 mensili (per nascite avvenute nel 2006 in € 289,31 mensili), se spettante nella misura intera
    Requisiti richiesti Cittadinanza italiana, comunitaria o possesso carta di soggiorno; residenza nel Comune di Trieste; assenza trattamento previdenziale dell’indennità di maternità; indicatore della situazione economica del nucleo (3 persone) non superiore a € 30.701,58 (per l’anno 2006 non superiore a € 30.158,78)
    Documenti da presentare Domanda per l’attribuzione dell’assegno e dichiarazione sostitutiva delle condizioni economiche del nucleo familiare per la richiesta di prestazioni agevolate – E’ possibile scaricare il promemoria a fondo pagina
    Entro quale termine La domanda deve essere presentata entro 6 mesi dalla data di nascita o di adozione del bambino
    Dove andare Via Mazzini 25, sportello piano terra
    A chi rivolgersi Ufficio Assegno di Maternità, per prendere appuntamento telefonare dalle 8.30 alle 9.00 e dalle 12.00 alle 13.00
    In quale orario Lunedì, Martedì e Giovedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 (solo per appuntamento)
    Telefono 040 6754192
    Tempi massimi di conclusione Per attività dell’Amministrazione Comunale 0 giorni
    Per attività di altri enti competenti 0 giorni
    Tempo complessivo per la definizione del procedimento 0 giorni

    Normativa di riferimento Legge 23 dicembre 1998, n. 448; D.M. 21 dicembre 2000, n. 452 e successive modificazioni e integrazioni
    Responsabile del procedimento Direttore del Servizio dott.ssa Elena Rocco
    Telefono 040 6754226

    questo è l’assegno per le mamme che non hanno contributi ovvero le casalinghe.
    per i nati 2008 è meglio attendere perchè non sappiamo le direttive, e/ o gli eventuali cambiamenti
    naturalmente questo è per trieste, ma non cambia per i comuni, in regione.

    importante per gli stranieri fa testo la carta di soggiorno non il permesso

    Pubblicato da aris | gennaio 22, 2008, 3:21 pm
  25. Con un ISEE di 30.000 euro rientrano il 98% delle famiglie del Friuli Venezia Giulia. L’ISEE a 30.000 € è un valore estremamente alto. Chi ha fatto la legge sapeva quello che faceva? Chi è miliardario è a 4 figli può richiedere tranquillamente la carta famiglia. Che razza di legge è?

    Pubblicato da piero | febbraio 7, 2008, 10:41 am
  26. Buongiorno, volevo solo dare ragione al giusto commento di Piero. Sono 1 madre sola cn 1 isee di 11mila euro scarsi e ki guadagna il triplo e più a lo stesso mio diritto…..ma????

    Pubblicato da alessandra | febbraio 13, 2008, 11:27 am
  27. mi scuso per l’errore ortografico …ha il mio stesso diritto!!!!!

    Pubblicato da alessandra | febbraio 13, 2008, 11:30 am
  28. Volevo rispondere a Piero la regione ipotizza che 33.600 siano i nuclei rientranti in un Isee di 30.000 Euro ed in ogni caso io sono del parere che piuttosto di avere un calcio nel sedere qualisiasi aiuto anche minimo è sempre qualche cosa. Non lamentiamoci sempre di tutto apprezziamo ciò che ci viene dato. Magari è poco per amor del cielo ma io penso sinceramente a chi non arriva a fine mese e che si è già privato di molto. Gurda che ci sono altre regioni in Italia dove se lo sognano un mutuo regionale, queste agevolazioni alla famiglia anche se minime, il fondo per aiutare i non autosufficienti( per ora solo il friuli da soldi a chi assiste un familiare malato),i contributi per chi manda i figli alla scuola privata, il contributo sulle rette degli asili nido ecc.., ecc.
    Comunque sul messaggero Veneto di oggi 14 febbraio c’è una notizia sulla Carta Famiglia in cui vengono fissate le riduzioni sui costi della bolletta elettrica in 300 euro per la fascia ad alta intensità e 210 euro per quella a media intensità.
    Sappi poi che per i nuclei co un solo figlio gli aiuti saranno minimi in confrontoa chi ha 2 o 3 o più figli.
    Spero non averti offeso a presto
    Corinna

    Pubblicato da corinna | febbraio 14, 2008, 8:12 am
  29. scusate…ma se siamo famiglie in difficoltà, intanto che ci scriviamo non possiamo anche aiutarci? Vestiti? Mobili? Cibi? Perchè non creiamo un inserzione tutta per le famiglie in difficoltà e cominciamo ad aiutarci intanto che aspettiamo il “Comune” – malcomunemezzogaudio – Ciao a tutti. Daniela

    Pubblicato da daniela | febbraio 18, 2008, 1:14 pm
  30. invece nel comune di pordenone a tutto oggi non si sa ancora niente……e quando vai a chiedere gli addetti sono anche scortesi ed arroganti……..

    Pubblicato da claudia | febbraio 20, 2008, 7:23 pm
  31. anke a trieste non sanno nulla.
    Non più tardi di venerdì 21 febbraio sono andata in via Mazzini per sapere se ci sono novità ma la risposta è stata semre qll …..inoltre ho chiesto spiegazioni sull’articolo ke citava Corinna del 14 febbraio sul messaggero Veneto ma nn mi hanno saputo confermare la notizia. Per fortuna nn ho trovato impiegati scortesi ed arroganti…

    Pubblicato da alessandra | febbraio 24, 2008, 4:39 pm
  32. per alessandra: leggendo i commenti di ARIS, ritengo che il comune di Trieste è il più preparato sull’argomento. Cerca il dipartimento “Area Promozione e Protezione Sociale Servizio Minori, Adulti e Famiglia”, e presentati con i documenti indicati nel post. Penso che almeno lì sappiano di che cosa si sta parlando. Credo che la comunicazione negli uffici, quando c’è, ristagna in ogni singola stanza! (se non in ogni scrivania)

    Pubblicato da bepi | febbraio 24, 2008, 5:27 pm
  33. Per daniela: ritengo che il modo migliore per aiutarci sia quello di scambiarci informazioni, anche semplici. Ad esempio, sul web è quasi impossibile trovare gli orari di ambulatorio, tutti i numeri di telefono dei pediatri o dei medici di famiglia. Oggi, domenica, mi servivano urgentemente per organizzarmi, gli orari del pediatra Sergio Mittiga. Niente da fare.
    Sempre rimanendo in tema, quando abbiamo deciso di cambiare il medico dei nostri piccoli, non sapevamo chi cercare. Basterebbe un sito web/blog, dove pubblicare una scheda del medico, e che i visitatori che hanno avuto un’esperienza, che sia positiva o meno, la commentino con il loro parere. Per questo metto a disposizione il seguente indirizzo: http://blog.bepi.org

    Pubblicato da bepi | febbraio 24, 2008, 9:56 pm
  34. L’ufficio da te indicato è quello di via Mazzini dove si porta la documentazione relativa alla carta famiglia

    buona giornata

    Pubblicato da alessandra | febbraio 25, 2008, 7:14 am
  35. per alessandra: ho appena sentito i servizi sociali. Sanno solo che l’articolo del Messaggero Veneto si riferiva all’approvazione della Giunta della convenzione con l’ENEL. Per quanto riguarda l’operatività della carta bisogna aspettare ancora.

    Pubblicato da bepi | febbraio 25, 2008, 9:09 am
  36. Buongiorno scusa se ti disturbo di nuovo ma volevo chiederti sulla convenzione con l’ENEL a Trieste la fornitura nn è erogata dalla medesima sarà valida lo stesso?
    Anke xkè stanno arrivando i salassi delle bollette (conguagli semestrali).

    Pubblicato da alessandra | febbraio 29, 2008, 12:00 pm
  37. Ciao Bepi, gran bel blog, mi sa che mi iscriverò al tuo blog tramite Google Reader.
    Complimenti anche per la dritta sulla Carta Famiglia, appena posso vado in comune a far tutte le carte possibili. Prima però vorrei avere qualche notizia in più: si tratta di un rimborso spese, di una riduzione in tempo reale del costo delle bollette, se bisogna andare in posta a pagare con questa fantomatica carta o cosa? Funziona come la tessera regionale per la benzina o è una cosa automatizzata (cioè arrivano le bollette già “scontate”)? Oppure ci troviamo in una situazione di lavori in corso e quindi tutto ciò non si sa?
    Grazie in anticipo per eventuali delucidazioni. Mandi e viva.

    Pubblicato da Mat | marzo 12, 2008, 7:40 pm
  38. Per Mat: la fase attutiva del progetto non è ancora realizzata. Vi posso dire comunque che: per gli acquisti, sarà segnalata all’ingresso del negozio la possibilità di usare la carta famiglia (che dovrebbe arrivare a casa del richiedente) per ottenere gli sconti, poi per quanto riguarda l’Enel sono state definite le fasce ma non ancora le modalità per attribuire lo sconto.

    Pubblicato da bepi | marzo 13, 2008, 7:18 pm
  39. ma perche chi ha piu di 1 figlio non serve presentare isee

    Pubblicato da lucia | aprile 5, 2008, 6:12 pm
  40. Rispondo a Lucia: l’isee va presentato da tutti, in ogni caso! Altrimenti come si può sapere se rientri nei 30.000 Euro ISEE o meno? In ogni caso se tu entri nel link inserito il 31 marzo 2008 ( per capirci sopra l’immagine piccola dei Simpson) trovi tutto spiegato così ti togli ogni dubbio Ciao Corinna

    Pubblicato da corinna | aprile 7, 2008, 8:03 am
  41. Oggi, 9 Aprile 2008, ho chiamato il mio comune di residenza perchè mi avevano assicurato che entro fine Marzo si sarebbe chiarita la situazione della carta famiglia. Ho chiesto lumi e mi è stato risposto che i comuni hanno predisposto tutto ma sono fermi perchè la regione non ha individuato il “mezzo” con cui erogare il servizio (?!?!?). E la carta regionale dei servizi cos’è?
    Sono padre di 3 figli e non ho ricevuto il contributo di natalità nel 2007 perchè eliminato. Attendo con ansia…

    Pubblicato da Fabrizio | aprile 9, 2008, 9:27 am
  42. Per Fabrizio da quello che ho potuto sapere la regione sta valutando se utilizzare per l’erogazione dei servizi la carta regionale dei servizi per capirci la nuova tessera sanitaria. Di più non so mi spiace appena ricevo notizie vi informo. Un saluto Corinna

    Pubblicato da corinna | aprile 10, 2008, 7:46 am
  43. Grazie Corinna. Volevo solo aggiungere che da quando hanno messo in piedi questa “nuova strategia” di sostegno alle famiglie di tempo ne è passato… tanto. Il regolamento attuativo è di Ottobre 2007. Siamo ad Aprile 2008 ed ancora si inciampa su dettagli. Domenica ci sono le elezioni: chissà chi vincerà? E se vincerà lo schieramento opposto continueranno con la stessa strategia oppure, come nelle migliori tradizioni, distruggeranno quanto fatto e prorranno qualcosa di diverso? Non era meglio portare a termine il “compito per casa” prima delle elezioni? (Scusate lo sfogo)

    Pubblicato da Fabrizio | aprile 10, 2008, 1:22 pm
  44. Per Fabrizio e tutti: dai programmi elettorali per le votazioni regionbali solo Illy ha parlato di continuità per la carta famiglia. Da Tondo non ho sentito nessuna parola su questo argomento di certo ha detto solo che toglierà il Reddito di Cittadinanza ma sulla Carta Famiglia non si è mai espresso quindi non so cosa pensare. E veramente un casino ( scusate il termine).Un saluto a tutti Corinna

    Pubblicato da corinna | aprile 11, 2008, 7:35 am
  45. ragazzi e adesso che illy non c’è più non abbiamo più speranze???????visto che stava facendo la carta famiglia potevano votarlo no?!?!?!? :-)

    Pubblicato da ely | aprile 18, 2008, 1:43 pm
  46. Prima di andarsene la giunta precedente ha fatto un paio di delibere, peraltro non pubblicizzate a quanto sembra nemmeno presso i comuni che “dovrebbero sapere”…

    Gestione della Carta Famiglia attraverso il sistema regionale della Carta regionale dei servizi
    http://www.regione.fvg.it/rafvg/export/sites/default/RAFVG/AT3/ARG3/allegati/DGR420_2008.pdf

    Attivazione delle convenzioni stipulate dalla Regione
    http://www.regione.fvg.it/rafvg/export/sites/default/RAFVG/AT3/ARG3/allegati/DGR450_2008.pdf

    Saluti

    Pubblicato da Fabrizio | aprile 22, 2008, 3:10 pm
  47. Grande Fabrizio mi hai preceduto ho saputo che in alto friuli alcuni comuni si sono già attivati questa mattina chiamo il comune di Udioe e vediamo cosa mi dicono poi vi faccio saper ciao Corinna

    Pubblicato da Anonimo | aprile 24, 2008, 6:56 am
  48. Il comune non sa ancora nulla forse qualcosa si nuoverà in agosto-settembre. Il numero da contattare e da disturbare è: 0432/271399.QUa bisogna far qualcosa :ciao a tutti

    Pubblicato da corinna | aprile 24, 2008, 9:41 am
  49. fabrizio scusa, ma siccome io ci lavoro mi sento presa in causa e ti rispondo subito
    bè non ti rispondo come vorrei, davvero, ma credimi, ci sono troppe teste pensanti, devono spartirsi i progetti(=soldi) devono far vedere che sono bravi e via andar ….
    mentre chi veramente lavora seriamente, non può far altro che eseguire e vedere lo schifo che ti impongono.
    Certo dirai tu e tutti quelli che mi leggono “che ne vuoi sapere tu che hai solo pche scuole e nemmeno sei diplomata” taci ed esegui ebbene è proprio quello che ho fatto, alla fine vi dico che dopo aver letto il regolamento arrivatomi pochi giorni fà, dopo che ho raccolto migliaia di domande, siamo fermi e senza regole.
    prima di tutto la regione dorme che di più non si può e mi limito a questo.
    secondo il comune aspetta senza prendere nessuna iniziativa, perchè naturalmente noi siamo i cugini sfigati ed è più facile sputtanarci.
    ora vi giuro che appena diranno si fa così, io li mando …..dove dice grillo perchè davvero non se ne può più.

    lla fine comunque chi ha 1 figlio solo al max avrà agevolazioni del 10 % magari con un reddito di 6.000,00€ mentre dchi avrà 2 figli ed un reddito di 30.000,00 € avrà un max del 50% vi sembra equo?

    per non parlare del resto, che è m eglio tacere perchè altrimenti davvero sarebbe da prendere a calci in …….più di 1, davvero non se ne può più, chiudo quà perchè mi viene sempre di più su la rabbia.
    la carta famiglia secondo me è una presa per i fondelli, ci sarebbero ben altre cose, da fare, ma sopratutto chiedere a chi lavora direttamente con le persone svantaggiate e comunque in temporanea difficoltà consigli su come agire.
    invece si va avanti a riunioni ecc ecc ecc
    scusate lo sfogo, ma non ne posso proprio più di passare da idiota, nè dai miei superiori nè dalla regione che non fa un emerito XXXXX
    buona serata

    bepi se ho esagerto chiedo scusa, e se vuoi puoi scrivermi per chiedermi spiegazioni, che sarò ben lieta di risponderti, ciao

    Pubblicato da aris | maggio 5, 2008, 7:08 pm
  50. Ciao a tutti venerdì 16 maggio per questioni di lavoro vedrò un funzionari della Regione. Gli chiederò se sa qualcosa del destino della carta famiglia e poi lunedì 19 vi darò spero buone notizie ciao a tutti Corinna.

    Pubblicato da corinna | maggio 12, 2008, 9:53 am
  51. posso dirvi io come sitamo ad oggi con la carta famiglia
    stanno cercando personale……….sic! da addestrare, altro sic! per poter inserire i dati nel computer, ulteriore sic!
    intanto c’è stata una prima riunione? se si può chiamarla per spiegare cosa si farà.
    intanto si raccoglie il cartaceo…….e quà ci sarebbe da incazzarsi a iosa.
    altro che indignarsi perchè alcuni soggetti timbrano per poi bersi il caffè, e licenziarli come dice brunetta, bisognerebbe spiegare alla gente l’inefficenza allo stato puro che esiste in certi conteseti.

    a che serve raccogliere domande senza controllare la veridicità……………..

    ad ogni modo si parla di iniziare a settembre se tutto va bene, intanto se vi accontentate di un mio consiglio procuratevi tutti la famosa carta dei servizi quella che sostituisce, la vecchia carta del servizio sanitario, ed attivatela, almeno non perderete tempo una volta che partirà se partirà la carta famiglia.

    Pubblicato da aris | maggio 14, 2008, 5:03 am
  52. Grazie aris per le dritte, ma la mia domanda è :quale carta attivare? Quella di tutti i componeti il nucleo familiare o semplicemente quella del richiedente isee? Sembra una domada scema? io penso di no. Ciao Corinna.

    Pubblicato da corinna | maggio 14, 2008, 9:13 am
  53. assolutamente no, non è scema, io ti consiglio di attivare quella di chi ha fatto la richiesta, anche se tutto sommato meglio sarebbe attivarle tutte, in caso non siano pervenute fare la richiesta, anche se ti giuro e vi giuro, che la vedo davvero dura.
    si complicano la vita, oper una cosa talmente smplice, che pure io con la mia scarsa scolarità saprei fare bene anzi no ottimamente bene, si può dire ottimamente?
    peccato non ci siano le faccine così potreste leggere il mio sarcasmo ma anche la mia notevole ignoranza.
    comunque appena parte vi avviso……….ma di sicuro potrei raccontarvi di cotte e di crude su come lavorano, i grandi capi appena vado in pensione sic! me misera me tapina ma quando?
    scriverò un libro vi assicuro che son cose che voi umani………..
    e poi parlano di poca volontà di fare, giuro che ti fanno passare la voglia.
    saprei ben io come spenderli i soldi dell’assistenza altro che storie, reddito di base ecc ecc, son stati buttati al vento centinaia di migliaia di euro , soo pochi meritavano……ma siamo in itlaia vero?

    Pubblicato da aris | maggio 14, 2008, 3:57 pm
  54. Grazie Aris sei davvero gentile ma ti prego non sminuirti sempre quando parli delle tue conoscenze o capacità. Io sono dell’idea che non in tutti i casi il titolo di studio ti autorizza ad essere superire. Pochi infatti sono quelli che non parlano della propria laurea e non la fanno pesare sugli altri ed infatti questi sono quelli che lavoro e non dicono nulla. Lo so che è difficile ma alcune volte ci vuole anche un va fa…. al capo perchè impari a rispettarti. Cioa Corinna

    Pubblicato da corinna | maggio 15, 2008, 9:09 am
  55. corinna grazie
    credimi ogni volta che mi sminuisco dicendo però il mio vero stato di istruzione, è perchè ho una tale rabbia da voltastomaco.
    purtroppo nel pubblico impiego la situazione è così, se non hai titolo devi stare zitto, ed eseguire, punto e basta.
    certo potrei mandare a quel paese con cognizione di cusa più di un superiore, ma ho bisogno ancora un pò di quella miseria che guadagno, perchè alla fine è così purtroppo, e aggiungo che non sono la sola sai ad essere in questa situazione, ma bensì tutte le persone del mio livello che hanno coscienza e che tirano la carretta per due euro al mese, sono trattate a pesci in faccia.
    basterebbe che qualcuno ci interpellasse per chiedere il nostro punto di vista e credimi sono certa che saremmo di grande aiuto.
    sai ho pensato persino di parlare con tondo per spiegargli davvero quale sia la situazione per esempio in merito al reddito dibase, ma poi ho pensato che tutto sommato, non ne vale la pena.
    non ho le capacità per emergere ma credimi sono certa che potrei io insieme ad alcune persone toste come me e anche di più a mettere i puntini sulle i sopratutto per alcune persone, e non sono poche, che ogni mese foraggiamo a vuoto dico io, e ne sono convinta.
    spero però che qualosa alla fine si muova, in senso vero ma sopratutto onesto, quindi spero che gli aiuti siano più cospicui sopratutto per chi ha un reddito davvero minimo e con 1 figlio a carico, lo spero col cuore.
    io sarò qui ad avvisarvi per tempo
    un abbraccio a tutti.
    aris

    Pubblicato da aris | maggio 18, 2008, 4:50 pm
  56. volevo aggiungere che oresto inizieremo a raccogliere le domande per chi ha i figli che frequentano i nidi sia privati che comunali, quindi vi prego di fotocopiare le ricevuto pagate dal settembre 2007 ad agosto 2008.
    naturalmente con l’isee valido e comunque che ci siano i redditi del 2008 inerenti il 2007.
    vi informerò quando inizia.
    buna serata

    Pubblicato da aris | maggio 18, 2008, 4:54 pm
  57. Buon Giorno a tutti purtroppo il corso a cui ho partecipato venerdì scorso non mi ha dato grandi novità è tutto nelle mani dei Comuni. Ho solo saputo che in tutto il FVG ci sono state 5500 domande per la carta famiglia questo fino a giovedì 15 maggio ma la cosa da ” ridere 2 è che in provincia di Pordenone ne hanno presentate 2 perchè i comuni mandano via la gente perchè non hanno ancora notizie certe su come operare. Trieste è la provincia che nè ha presentate di più. Ma devo dire la verità che Trieste ha dato informazioni subito e quindi le famiglie hanno aderito.
    Da ciò che si è capito la Carta Famiglia non sarà toccata ma tondo non gradisce molto il concetto di genitorialità; per lui famiglia è quella fondata solo sul matrimonio. Ora vedremo cosa Combineranno. Ciao Corinna

    Pubblicato da corinna | maggio 19, 2008, 7:53 am
  58. bene,così le donne separate con figli minori a carico ed un lavoro part-time la prendono ancora una volta in quel posto!!! se pensato ke solo l’affitto mi porta via metà stipendio,aggiungete le bollette e il vizio che abbiamo io e mia figlia e vedete voi come ci tocca vivere!!aiuti???zero!!l’assistente sociale mi ha risposto che guadagno abbastanza

    Pubblicato da ely | maggio 20, 2008, 10:44 am
  59. Aris, non leggevo da un po’ il forum. Mi dispiace che tu ti sia sentita offesa da quanto ho scritto. Il mio sfogo non era diretto ai dipendenti dei comuni, ma alla regione che non ha “distribuito” l’informazione. Lasciami aggiungere che conosco diversi laureati che sarebbero da prendere a calci nel () anche mentre dormono. Sono abbastanza d’accordo con te quando dici che la carta famiglia sembra una vera e propria presa per il… Hanno impostato questa “nuova strategia” creando un buco che dura oramai quasi da un anno e mezzo. Immagina come mi sono sentito io quando sono andato a presentare la domanda per l’assegno regionale per il mio terzo figlio e mi sono sentito dire che non c’era più. Mi hanno anche detto “Stai tranquillo: abbiamo fatto qualcosa di meglio!”… ancora attendo.
    P.S. Le tasse però continuano a trattenermele sullo stipendio

    Pubblicato da Fabrizio | maggio 20, 2008, 11:05 am
  60. Aggiungo: deve essere veramente difficile formare del personale per inserire dati… chissà chi mai avrà fatto il software…

    Pubblicato da Fabrizio | maggio 20, 2008, 11:07 am
  61. fabrizio credimi non era riferito a te, le mie eventuli contestazioni, (caspita mi mancano le faccine così vedresti la mia ironia).
    è pur vero che tutte le persone che non sanno come funziona bene la stroia se la prende giustamente con noi, del resto siamo noi in prima linea, ed hanno anche ragione.
    il punto è che io sono nera nera “si può dire”? perchè nonostante ci sia la legge, ( a me hanno consegnato in mano le dispsizioni varie per ritirare le domande un paio di settimane fa ed è da gennaio che faccio la raccolta) fanno orecchie da mercanti, potessi io per un mese solo uno disporre di tutto questo, credimi avrei fatto il meglio il che è tutto dire vista la mia scarsa conoscenza delle leggi, perchè sarà vero che bisogna seguire le direttive, ma quà siamo alla canna del gas……………
    Ora leggo sul bugiardino di oggi che il reddito di base non lo tolgono, ecco non ho più parole, poi vi domandate dove sono i soldi?

    giuro giuro non posso dire di più, ma sono al limite e se mi licenzio giuro che formo un comitato di gente normale famiglie, sposate e non e poi vedremo che ora che tira, mi sento peggio di grillo, solo che non ho il suo reddito……………..

    Che ca… centra essere sposati o no conviere o no i figli mangiano uguale e che devo dire io poi che non ho più figli a carico ma li foraggio perchè altrimenti non vanno ne avanti ne indietro, ma si rendono conto o no di cosa stannoparladno?
    ma si rendono conto che davvero siamo sul famoso abisso? stiamo per cadere, e se succederà questo nessuno ci salverà, a meno che non si diventi tutti delinquenti, allora si che ti buttano il salvagente, e mollo qui.
    comunque rucordatevi che prima di settembre non parte nulla e che tutti dovrete ritornare di nuovo in comune,

    e finisco dicendo che naturalmente chi deve installare il programma, deve avere una capa tanta visto che siamo mesi e mesi a cercare come e perchè, o forse bisogna far lavorare qualcuno in particolare………….

    vi abbraccio tutti e appena avrò nuove vi informerò.

    Pubblicato da aris | maggio 26, 2008, 5:08 pm
  62. Cioa Aris grazie per le notizie .Ti volevo chiedere una cosa a giugno mi scade l’isee riprento la domanda come da legge ma perdo la priorità dal momento che ho presentato tutto i primo di gennaio. Poi mi è venuta un’idea proponi il nostro caro BEpi come tecnico per installare il programma. Ti assicuro che è una bomba guarda che po po di blog che ha tirato su. e non sto mica scherzando ! Ciao corinna

    Pubblicato da corinna | maggio 28, 2008, 7:38 am
  63. per corinna: grazie per i complimenti, anche se:

    -questo articolo (che è stato visitato ad oggi da 3360 persone) l’ho scritto grazie a te –tra l’altro quando l’hai commentato per la prima volta non sapevi nemmeno che l’aveva realizzato il tuo vicino di casa

    -il valore aggiunto è dato dai commenti di tutti i visitatori (grazie soprattutto ad Aris)

    -creare un blog è piuttosto semplice: ci sono dei siti come wordpress.com o blogger.com che ti permettono di farne uno (anche se difficilmente figo quanto il mio ;) )in un attimo

    Comunque vedo di accordarmi con Aris per il programma

    Pubblicato da bepi | maggio 28, 2008, 9:59 am
  64. qualcuno sa spiegarmi se il limite ISEE è di 35.000 come scritto qui sopra o di 30.000 come mi ha riferito il mio comune ( è possibile che mai nessuno tenga conte che l’ assegna di mantenimento per un figlio non convivente “pesi”concretamente su n reddito?

    Pubblicato da dario | maggio 31, 2008, 7:12 pm
  65. per Dario
    Il regolamento regionale Delibera 2430 del 12.10.2007 parla di Euro 30.000,00 e non penso vi siano state modifiche. Un saluto Corinna

    Pubblicato da corinna | giugno 3, 2008, 9:49 am
  66. è da un pò che latito, causa problemi e di salute e non solo, ma vi assicuro che tutto tace, anzi forse anche di più.
    Magari potessi io prendere l’iniziativa e portare avanti un discorso del genere, credetemi, i soldi basterebbero e pure ci sarebbe la “zonta” così si dice da me.
    Invece credetemi è sempre più ridicola la situazione.
    Ci stanno prendendo per i fondelli alla grande , non ci vogliono tante cose per attivare la carta, certo un minimo di lavoro deve essere fatto, ma con gli strumenti adatti, in breve tempo si potrebbe partire, invece tutto è in alto mare, se penso poi a chi vorrebbero dare la gestione della carta famiglia, credetemi mi viene da ridere………….
    Agglingo che se dovrebbero dare la possibilità solo alle famgile sposate e amgari anche in chiesa, bè allora, ben poche rientrerebbero nella lista, perchè vi assicuro che ci sono un sacco di copie che per motivi vari, ma sopratutto per le tasse, risultano separate, pur convivendo ecc ecc.
    Questa è una pura guerra dei poveri, stiamo sempre più precipitando intanto una buona parte di soldi che i servizi sociali tira fuori, vengono usati per persone irrecuperabili, che se li bevono in 4 e 4 -8 ma siccome la legge dice chiaro per esmpio il reddito di base deve avere un isee di 5.000,00 € ecco come si diventa ricchi con 100€ in più.

    potessi io fare qualcosa di serio lo farei certo sono una lumaca nel mettere in pratica le cose, ma quà si è lavorato male per nulla, perchè non ci sono stati i controlli seri come di solito si usa fare.

    Ora mi auguro solo che a qualcuno non venga in mente di esternare sarebbe il top dei top……..
    appena avrò ulteriori notizie, vi avviso.

    p.s.
    credo che i comuni che non hanno raccolto, hanno fatto bene, perchè, veramente, non ci hanno dato nulla ma zero proprio per poter lavorare, e tutti quelli che invece hanno raccolto lo dovranno rifare……..

    posso dire non ho parolo ma solo parolacce?

    un abbraccio a tutti

    Pubblicato da aris | giugno 13, 2008, 9:48 am
  67. Aris, più che tu mi sembra latiti Tondo. A mio filgio, all’asilo, hanno insegnato una bella canzone che fa:
    “Un cocomero Tondo Tondo,
    che voleva essere il più forte del mondo,
    e voleva tutti quanti superare,
    un bel giorno si mise…” … a far niente!

    Mandi

    Pubblicato da Fabrizio | giugno 13, 2008, 11:21 am
  68. Hey, avete letto il giornale (il Piccolo)? A Trieste c’è uno che ha preso, con il reddito di cittadinanza 1800 e rotti euro al mese! Alla faccia! Più di quello che prendo io di stipendio! A dire il vero io non prendo le detrazioni e gli assegni per moglie e figli (3) a carico perchè altrimenti l’azienda se li trattiene (gente simpatica), però… sto qua fa un c. tutto il giorno e prende più di me…

    Pubblicato da Fabrizio | giugno 19, 2008, 5:18 am
  69. Ciao a tutti : messaggero veneto di oggi 24 giugno 2008- la giunta del comune di Udine ha deciso nella giornata di ieri ( 23 giugno )di concedere a tuuti gli aventi diritti €.180,00 ma non in denaro in sussidi didattici e sconti sulle rette per accedere ai servizi ricreativi. Entro setembre verrà predisposto un regolamento attuativo per raccogliere il maggior numero di domande.
    Allora , dico io, chi ha già fatto domanda che fa. Proverò ad informarmi con l’ufficio competente e poi vi farò saper.Ciao A tuuti Corinna

    Pubblicato da corinna | giugno 24, 2008, 6:43 am
  70. buon giorno o meglio buona sera, sono ancora priva di novità, sono a casa e stò per prendere una decisione drastica, voglio licenziarmi…………..
    lo so è da cretini fare una cosa del genere, ma proprio sono arrivata al capolinea, non riesco più a lavorare in queste condizioni, certo, faticherò per arrivare alla fine del mese, e probabilmente, dovrò accontentarmi di pane e olio, forse nemmeno quello d’oliva, ma di sicuro ne guadagnerò in salute.
    Ora pur non condividendo le idee politche di

    Pubblicato da aris | giugno 26, 2008, 6:16 pm
  71. buon giorno o meglio buona sera, sono ancora priva di novità, sono a casa e stò per prendere una decisione drastica, voglio licenziarmi…………..
    lo so è da cretini fare una cosa del genere, ma proprio sono arrivata al capolinea, non riesco più a lavorare in queste condizioni, certo, faticherò per arrivare alla fine del mese, e probabilmente, dovrò accontentarmi di pane e olio, forse nemmeno quello d’oliva, ma di sicuro ne guadagnerò in salute.
    Ora pur non condividendo le idee politche di questo governo ho voluto credere, ma davvero tanto che alla fine la ragione avesse la meglio sul proprio interesse, ebbene, niente di tutto questo, è accaduto anzi, mi sembra che il baratro sia sempre più profondo e vorrei davvero scappare via da questo paese, che non mi rappresenta, e che mi fa vergognare di appartenere…………..
    Ho solo dato nella mia vita, ma tanto anche, e contino a farlo, ma vedo che non ho un minimo riscontro, quindi perchè dovrei lavorare ancora 10 anni circa per percepire poi una pensione sui 600/700,00 € e fare comunque la fame?
    Lo so non sono cose che a voi può interessare le mie “tristezze” ma che arrivata alla bella età dei 50anni, stò rendendomi conto che è meglio davvero fare le cicale.
    una pensione sociale è più remunerativa ripsetto alla mia che forse percepirò, e poi di sicuro, avendo fatto, la bella vita, i servizi sociali sono lì che ti foraggiano a dovere, chiunque sia il governo del mo,mento.
    credetemi, 1.800,00€ sono tanti, ma anche pochi, se si ha più figli per esempiop 5 o 6 ma sono dell’idea che prima di metterli al mondo sarebbe meglio pesnarci 2 volte, certo una disgrazia può capitare, come perdere il lavoro, ma sono certa che chi percepisce questa cifra , di sicuro non è una persona per bene che ha fatto di tutto per provcurarsi un lavoro anzi.
    Io sono certa e ci metterei la mano sopra senza correre il rischi di diventare una seconda “muzio scevola” che a parte poche, davvero poche persone seriamente in difficolltà, più dell’80% che beneficia di questo “regalo” non ha mai alzato il c.lo alle 5.00 del mattino per lavorare sudare e portare a casa la pagnotta, e credo anche di sapere perchè o meglio sospetto di capire perchè le sociali, hanno dato la precedenza a certi rispetto che ad altri, una cosa è certa il budget in aprile era già finito cosa davvero vergognosa, per chi com eme ( e ce ne sono tanti ma tanti davvero) “sgobbano” per mille euro al mese a volte anche meno.

    non so davvero più cosa fare, prenderò un pò di aspettativa tanto per ragionare ben bene, ma sono anche pronta ad andarmene da questo paese ingrato verso tutte le persone com e me e voi che non chiediamo elemosina bensì, un nostro diritto, diritto alla dignità, diritto a vivere decorosamente, ecco ora lo posso e lo voglio dire a gran voce, l’onestà non paga, ma io non so essere diversa.
    scusate lo sfogo, ma leggere tutte le puttanate che scrivono sul giornale con kosic (che secondo me è stato lo sbaglio più grosso metterlo dove è) che dice una cosa, tondo pure la lega poi che spadroneggia anche di più, dittemi cosa ci aspetta, a si le famose guardie padane, ecco ci mancavano anche loro, lo sapet non che girano e vi fermano controllano i documenti ecc ecc?
    ecco siamo arrivati al capolinea……….

    scusate ancora il mio linguaggio poco “forbito” ma ogni tanto vado oltre.
    ci risentiamo quanto prima

    Pubblicato da aris | giugno 26, 2008, 6:38 pm
  72. Cara Aris ma scusa la domanda diretta tu lavori al Comune di Udine o in Regione? In ogni caso se tutti molliamo e vogliamo andarcene dal nostro paese chi resta a combattere le ingiustizie? o comunque se non ti va di combattere adeguati ai ritmi di chi non fa nulla tanto le senti anche quando lavori?! Dunque se sei una persona che non riesce non far nulla piano pinao impara perchè è solo così che puoi salvaguardare la tua salute. Un saluto Corinna

    Pubblicato da corinna | giugno 27, 2008, 6:50 am
  73. cara corinna non sono di udine, ma di trieste, sic!!! che è peggio……..
    non ci riesco credimi non riesco proprio ad essere lavativa , e poi proprio non potrei farlo visto l’ambiente in cui lavoro.
    nonposso andarmene perchè ho la mamma che morirebbe se prendessi su una decisione del genere, ma ho un progetto per trasferirmi, non abreve, nella bassa friulana, certo non sono giovincella, ma se va in porto io sono disposta a ricominciare staremo a vedere, non mollo, solo la morte potrebbe bloccarmi, ma siccome pure lei credo non abbia intenzioni serie con me visto le varie problematiche che ho superato, ebbene io ricomincerò a 50 e più anni per una nuova realtà.
    non sono pazza davvero, appena avrò superato lo scoglio burocratico e sopratutto finan<ziario vi darò mie notizie intanto credo che prenderò aspettativa senza assegni, anche se vorrei finire di raccogliere le domande per il rimborso dei nidi.

    Pubblicato da aris | giugno 27, 2008, 4:44 pm
  74. Ciao Aris sono sempre io, guarda io l’unica cosa che posso dirti è questa fai tutto quello che è necessario per sentirti felice e realizzata e soprattutto staccati dal pensiero ” NON POSSO FARLO ALTRIMENTI MIA MADRE NE MORIREBBE ” ; tranne che tua madre non dipenda totalmente da te per varie vostre vicessitudini della vita che sono tue personali, la tua famiglia sei tu e l mamma può darti un consiglio certamente ma le tue scelte non devono essere condizionate. Vivi la tua vita al meglio facendo ciò che pensi sia più giusto per te stessa. Naturalmente se hai dei figli viene prima la loro serenità e felicità e poi la tua perchè sei tu che hai deciso di metterli al mondo e non devono pagare le tue paure.
    Un saluto e mi raccomando non mollare corinna

    Pubblicato da corinna | giugno 30, 2008, 12:12 pm
  75. Scusate ma… leggevo bene la delibera della giunta regionale sulle agevolazioni da attivare per la “supposta” (in tutti i sensi) carta famiglia. Si parla di agevolazioni per l’energia elettrica e per i trasporti pubblici (solo abbonamenti). Nella delibera si da incarico al CSC (Centro Servizi Condivisi) di stipulare le convenzioni. Da curioso mi sono chiesto “Ma che cavolo è ‘sto CSC?”, così ho cercato su Google “Centro Servizi Condivisi fvg”… dunque, se andate nella pagina della Struttura Organizzativa e provate a clickare sui vari Presidente, Collegio Sindacale, Assemblea dei Direttori, etc. vedrete che sono tutti luminari della medicina… ora, io mi chiedo, ma cosa centrano questi con degli sconti sull’energia elettrica? Poi mi chiedo ancora: hanno avuto l’incarico a Febbraio. Siamo a Luglio e non hanno fatto ancora nulla?

    Pubblicato da Fabrizio | luglio 1, 2008, 7:42 am
  76. caro fabrizio non è vero che non hanno fatto nulla……………..hanno semplicemente fatto finta di fare qualcosa, perchè quello che è peggio hanno iniziato una raccolta, che alla fine della storia non servirà……….bisognerà ritornare (sempre che vada in porto) e rifare praticamente tutto, ma vedi per fortuna ci sono i luminari che ci “luminano” che cul…….che abbiamo noi in friuli venezia giulia……

    corinna cara un abbraccio e non credere che dipenda da mia madre prima o poi mi decidrò a spiegare la mia situazione, e capirai perchè ho parlato di lei……….intanto per il momento cerco di far valere i miei diritti e poi appena ottenuti forse chissà prima o poi avrò una qualche piccola soddisfazione allora vi racconterò davvero delle chicche sui famosi dirigenti………….e su come lavorano i comunali, credetemi non dipende da noi la lungaggine, non prendetevela con noi poveri amm.vi noi eseguiamo solamente, le cazzate disumane che loro partoriscono quotidianamente dopo ore ed ore di riunuioni, prima o poi vi farò leggere il manifesto che occupa una parte della mia parete e vi farete una sana risata.
    i miei dirigenti invece non l’hanno digerito, ma io da lì non lo rimuovo finchè occuperò quel posto.
    ciao a tutti

    Pubblicato da aris | luglio 1, 2008, 4:21 pm
  77. oggi ho letto sul piccolo che la carta famiglia, probabilmente non partirà non ci sono fondi……………….non ho parole dire che hanno preso in giro migliaia di famiglie è poco, ora voglio proprio vedere che altra barzelletta tireranno fuori, intanto siamo tutti al collasso, tranne loro naturalmente mica hanno problemi di fine mese.
    mi dispiace tanto ma proprio tanto per tutti quelli che ci hanno creduto.
    un saluto sincero a tutti voi

    Pubblicato da Anonimo | luglio 14, 2008, 1:55 pm
  78. scusate mi sono accorta ora che non ho messo la firma sono io aris l’anonima qui sopra
    ciao

    Pubblicato da aris | luglio 15, 2008, 6:31 pm
  79. Ciao a tutti il comune di udine , salvo cambio idea, parlava di dare a tutti i rechiedenti €.180 in servizi. A questo punto , però, se non vi è un trasferimento di fondi dalla Regione non so come farà. In ogni caso aspettiamo settembre data in cui , almeno ad Udine,mi hanno detto si muoverà qualcosa.
    Intanto un saluto a tutti ed a presto Corinna

    Pubblicato da Corinna | luglio 16, 2008, 8:48 am
  80. ciao, la notizia di ieri è che al momento è tutto fermo, nessuno se ne stà occupando abbiamo circa 3.000 domande che dovrebbero essere riviste tutte, ma sopratutto come daranno i 180,00 euro a tutti dal momento che sul bandoè specificato la percentuale, per ogni figlio?
    non so davvero se la carta partià comunque appena, avrò ulteriori notizie ve le girerò immediatamente.
    ciao aris

    Pubblicato da aris | luglio 16, 2008, 7:40 pm
  81. Che belle notizie leggo! Sono andato proprio il 16 a parlare in comune e mi sono sentito dire l’esatto contrario, ovvero che la carta famiglia partirà, in formato cartaceo, in settembre, che la regione darà quanto già stabilito dalla giunta Illy e che il comune interverrà solamente con una riduzione sui buoni pasto per la scuola (sull’asilo intervengono già pesantemente, dicono)… mah… ah, dimenticavo, mi è stato pure detto che reintrodurranno l’assegno di natalità… a chi credere ora?
    Mi risulta, ma è da verificare, che gli stanziamenti per la carta famiglia ci fossero già nella legge finaziaria della regione dell’anno scorso… che ora siano spariti? Mi par strano…

    Pubblicato da Fabrizio | luglio 21, 2008, 9:04 am
  82. P.S. Non parlo del comune di Udine.

    Pubblicato da Fabrizio | luglio 21, 2008, 9:05 am
  83. Scrivo solo a tutti per augurarvi a tutti buone ferie: io finalmente parto oggi. Ci si sente a inizi settembre e speraimo con buone nuove dalla carta famiglia. Ciao Corinna

    Pubblicato da Corinna | agosto 8, 2008, 6:36 am
  84. Complimenti per la spiegazione sulla Carta Famiglia.

    Segnalo comunque che i Link agli articoli del Gazzettino non funzionano (succede quasi a tutti !).
    Il motivo e’ presto spiegato : il sito del Gazzettino tiene gli articoli solo per 30 giorni, poi vengono spostati nell’area riservata !
    (purtroppo)

    Ciao e buon lavoro

    Pubblicato da Marco Dal Pra' | agosto 10, 2008, 9:47 am
  85. Ciao a tutti sono Corinna ho una notizia sulla Carta Famiglia, almeno da quanto comunicato dai responsabi del Comune di Udine, i tempi per l’attivazione saranno ancora lunghi e questo non detto dal responsabile del procedimento ma comunicato direttamente dall’assessore regionale responsabile in un colloquio con l’addetto del servizio in Comune.
    Comunque se ho altre novità vi farò sapere.
    Un saluto Corinna

    Pubblicato da Corinna | settembre 8, 2008, 8:35 am
  86. Scusate non centra niente con la carta famiglia ma non sopevo come informare tutti.Chi ha già fatto domanda ( che scadeva il 15 settembre 2008)per il contributo per l’abbattimanto delle rette a carico delle famiglie per l’accesso ai nidi d’infanzia sappia che non è necessario rifare la domanda visto che sui giornali della scorsa settimana hanno dato notizia che il bando scade il 30 novembre. Comunque la delibera della regione FVG, naturalmente, è la n. 1977 del 30.09.2008 e comunque per il Comune di Udine che fa parte dell’ Ambito socio ed assistenziale n.4 e 5 dell’udinese potete contattare il n.0432-242515.Ciao ed a presto Corinna

    Pubblicato da Corinna | ottobre 6, 2008, 12:07 pm
  87. BUongiorno, sono una madre lavoratrice, lavoro a Faedis, provincia di Udine, volevo chiedre se qualcuno puo dirmi gentilmente se madri lavoratrici di Udine avrano un assegno di natalita o di maternita dopo la nascita del bambino e su quali condizioni..grazie tanto, Daniela

    Pubblicato da daniela | ottobre 16, 2008, 12:19 pm
  88. Ciao Daniela il problema non è se abiti ad Udine a meno, l’assegno di natalità eragato dall’INPS spetta alle madri ” disoccupate ” o libere professioniste; chi è un lavoratore dipendente ( sia pubblico che privato ) ha già la maternità pagata ed è per questo che non ha diritto all’assegno di maternità. In ogni caso se vai sul sito dell’INPS trovi molte informazioni. Se non sei una lavoratrice dipendente recati pure dall’assistente sociale del tuo comune e lei ti spiegherà come richiedere l’assegno di maternità. Spero di essere stata abbastanza semplice nella spiegazione altrimenti riscriviamoci. Ciao e buona giornata Corinna

    Pubblicato da Corinna | ottobre 17, 2008, 8:05 am
  89. Ragazzi novità in arrivo sulla carta famiglia, non appena so qualcosa di più certo ve lo comunico. Buon tutti Santi a tutti. Ciao Corinna

    Pubblicato da Corinna | ottobre 31, 2008, 8:29 am
  90. eccomi quà vi annuncio alcune novità. dunque
    la carta famiglia ha subito un’aggiunta…..peccato che non ci siano le faccine, mò ve le dico …..dal prossimo anno ci sarà una riduzione per la tarsu, quindi chi ha già fatto la domanda è a posto, nonha bisogno di fare l’integrativa, però attente, in certi uffici e non faccio nomi danno informazioni sbagliate……….e qui stò per incazzarmi di brutto……..
    ad ogni modo, se avete l’occasione di leggere le nuove disposizioni vedrete che non è necessario, ripetere la domanda in caso contrario, minacciate di sputtanare chi vi obbliga, a tornare negli uffici per rifare una domanda, già fatta.
    dunque concludendo, al momento il comune nella persona di esatto farà la riduzione della tarsu in base ai componenti della famiglia diciamo che con 1 figlio si avrà una riduzione di 20 euro circa più o meno.
    mentre per il momento non c’è ancora niente di certo su altre riduzioni, ma attendiamo con calma.
    dico solo che è una vergogna tutto ciò, ma porca paletta non posso parlare di più.

    Vi prego di leggere ben bene la domanda in rete civica specifica bene, tutto quanto ripeto leggete bene bene, e pretendete rispetto.

    ora vi saluto per il momento, ma vi aggiornerò per tempo di tutto.

    ora voglio dire un’altra cosa, per chi aspetta il rimborso dei nidi, fino ad oggi, non si sa ancora nulla anche se sul giornale hanno scritto che la scadenza è per il 20 novembre a buon intenditore poche parole……….

    vorrei tanto poter fare di più, ma ho le mani legate, purtroppo.
    un abbraccio a tutti

    Pubblicato da aris | ottobre 31, 2008, 7:52 pm
  91. da oggi ci sono i moduli per chi deve fare la domanda per il contributo del nido anno 07/08
    ci saranno 2 quote in base alle frequenze.
    non ci sono ancora in rete, perchè ancora nessuno si è mosso parlo dei grandi capi, ma come al solito cè sempre il solito fannullone che si preoccupa affinchè almeno poche bricciole ritornino nelle famiglie.
    il termine ultimo credo che sarà il 30 dicembre, anzi ne sono sicura.

    Pubblicato da aris | novembre 5, 2008, 7:33 pm
  92. cioa Ariis i moduli per la richiesta di rimborso per il nido non è che dal 5 novembre ci sono. Era già tutto da presentaere entro ilò 15 settembre 2008 ma poi hanno prorogato i termini a fine novembre mi pare.Lo so perchè mia figlia frequenta il nido e chiamndo l’ambitro mi hanno assicurato che non dovevo ripresentare tutto comunque richiamerò l’ufficio per tranquillità. Ciao a tutti Corinna

    Pubblicato da corinna | novembre 11, 2008, 12:26 pm
  93. allora a trieste, abbiamo iniziato la raccolta lunedì tanto è vero che sul sito ancora non c’erano.
    ad ogni modo il termine ultimo è il 29 dicembre, e il pagamento si farà, tra marzo e aprile, parlo per i privati, per i comunali non so chi fa la raccolta.

    ciao

    Pubblicato da aris | novembre 14, 2008, 8:01 pm
  94. Scusate, vi ho appena trovato.. ho provato a leggere quanto postato sopra..ma in definitiva, questa Carta Famiglia è attiva o non è attiva? So che il regolamento è stato approvato circa un anno fa. Ma poi le convenzioni, i comuni le hanno fatte?
    Qualcuno sa di un risparmio reale?
    Grazie per le risposte che potrete darmi

    Pubblicato da Paolo | novembre 18, 2008, 3:17 pm
  95. Ciao Paolo purtroppo questa carta famiglia non partirà mai e poi mai visto che rimandano di mese in mese.Comunque per il momento risparmi niente visto che non è partito niente.
    Poi rispondo as Aris: Ambito socio assistenziale di Udine che comprende anche alti comuni termine ultimo della presentazione per la domanda dell’abbattimento rette asili nido termine ultimo 29 dicembre , ma chi aveva presentato domanda entro il 15 settembre 2008, che era la prima scadenza del primo bando per l’anno scolastico 2007-2008 non deve rifare nulla almeno per Udine. Vi do anche il numero di telefono dell’Ambito: 0432-242511 Dott.sa Fumolo persona gentilissima. Ciao a tutti Corinna

    Pubblicato da Anonimo | novembre 20, 2008, 12:23 pm
  96. Buongiorno a tutti. Ritorno dopo un po’ di tempo perchè oggi ho ricevuto una e-mail da parte del mio comune di residenza di cui voglio rendervi partecipi. Estratto:

    “… Considerato che è prossima la abilitazione dei Comuni all’uso degli strumenti informatici che consentono il rilascio della Carta Famiglia, si informano i genitori degli alunni che il Comune di XXX – sulla base di un finanziamento concesso ai sensi della Legge Regionale in argomento – erogherà a fine anno scolastico un contributo per l’abbattimento dei costi sostenuti per l’acquisto dei buoni mensa. Gli interessati potranno rivolgersi al proprio Comune di residenza (Ufficio Demografico/Sig.ra XXX durante l’orario d’ufficio – già muniti di certificazione I.S.E.E. e fornendo inoltre indicazioni in merito al numero della propria utenza di energia elettrica –entro e non oltre il 28 febbraio 2009 per poter fruire dei benefici relativi all’anno 2008 e dove sarà possibile presentare domanda per l’accesso ai benefici della Carta Famiglia.”

    Pubblicato da Fabrizio | novembre 24, 2008, 8:49 am
  97. ALLORA FINO AL 2 DICEMBRE SI POTRà FARE L’INTEGRAZIONE PER LA TARSU, NATURALMENTE PER L’ANNO 2009, POI INIZIERà O MEGLIO CONTINUERà LA RACCOLTA PER L’ACEGAS.
    NATURALMENTE L’ISEE DEVE ESSERE AGGIORNATO CON I REDDITI ………………
    INOLTRE RICORDATEVI DI ATTIVARE, LA CARTA ALTRIMENTI NON è VALIDO NULLA, SEMBRA ASSURDO, MA VI ASSICURO CHE è REALTà

    Pubblicato da Anonimo | novembre 24, 2008, 9:08 am
  98. RISPONDO AD ANONIMO, NOI NON ABBIAMO RACCOLTO DOMANDE PER L’ABBATTIMENTO NIDI IN SETTEMBRE, BENSì ABBIAMO ASPETTATO LE DOMANDE IN CARTACEO NUOVE ED ABBIAMO INIZIATO DA 2 SETTIMANE, PERTANTO, NON SO NULLA DELLE RETRODATATE, NEI NOSTRI MODULI CI SONO ANCHE DA RIPORTARE CIò CHE SI HA SCARICATO DAL 730.
    CIAO

    Pubblicato da Anonimo | novembre 24, 2008, 9:11 am
  99. Salve a tutti, letto l’articolo e molto di mio interesse, spero vivamente che il mio comune ne sappia qualcosa, altrimenti sarà mia premura avvisarvi tutti. grazie ..

    Pubblicato da vittorio | novembre 25, 2008, 5:05 am
  100. Rispondo a tutti e così tagliamo la testa al toro. Sul sito della Regione FVG proprio da oggi c’è una nuova sezione : Il portale on line della famiglia. Oggi siomo il 25 novembre 2008. Ci sono informazioni sulla carta famiglia, sui benefici energia elettrica e c’è la sezione sull’abbattimento rette asili nido dove specificano che chi aveva già presentato la domanda entro il 15 settembre 2008 non deve rifare nulla. Vi prego andatelo a vedere è veramente interessante .Ciao Corinna.

    Pubblicato da CORINNA | novembre 25, 2008, 11:18 am
  101. ciao, ho letto molto attentamente e con curiosità tutti i vostri interventi da gennaio ad oggi. So per certo che finalmente la regione ha dato il via alla Carta famiglia, ma volevo delle spiegazioni. La tarsu. Bisogna prima avere materialmente la Carta famiglia (e quindi essere andati in comune con l’isee ecc) o basta intanto informare il comune che si è intenzionati a chiedere l’abbattimento del costo? E tutte quelle agevolazioni (vedi piscina, buoni mensa, cinema, pizzeria…), vengono sempre concessi con la Carta o ci sono altri giri da fare per uffici comunali e/o regionali?
    A Fabrizio, il comune ha mandato un’email… ma è un caso unico!!!
    Grazie, buona serata, Cristina

    Pubblicato da Cristina | novembre 28, 2008, 5:03 pm
  102. Ciao Corinna credo che fabrizio sia un caso unico. Per la Tarsu però parlo del Comune di Udine l’abbattimento non centra con la carta famiglia c’è sempre stato bisogna rivolgersi alla NET ma ci sono delle scadenze per la presentazione della domanda, naturalmente bisogna sempre avere l’ ISEE per fare tutto le scadenze non le conosco perchè al telefono non danno tutte le informazioni. PEr la Carte Famiglia per ora parte solo l’abbattimanto del costo energia elettrica e poi per chi ha redditi con un ISE fino a 6500 euro c’è la socil card ma vi darò informazioni più precise quando riuscirò a trovare un documento semplice e chiaro che possa aiutare tutti cioa Corinna

    Pubblicato da CORINNA | dicembre 3, 2008, 10:54 am
  103. Sorpresa: abbattimanto del costo energia elettrica con carta famiglia.
    Sono andato in municipio con ultima bolletta dell’Enel e nuovo ISEE, come da istruzioni. Mi hanno consegnato un ulteriore modulo da compilare con tutta una serie di dati anagrafici e di residenza e con l’onere di computare quanto fatturatomi dall’Enel nel periodo Dicembre 2007-Novembre 2008… il problema è che l’Enel fattura bimestralmente ed il periodo comprende Nov-Dic 2007 e Nov-Dic 2008: come scorporare le competenze? Chiedo lumi in comune: “E che ne so io!”… beh… vediamo se mi sapranno dire qualcosa nei prossimi giorni. Nel frattempo se qualcuno di voi riesce a sapere qualcosa… certo che se in regione dovessero autoridursi lo stipendio per ogni czx che fanno, molti sarebbe da social card…

    Pubblicato da fabrizio | dicembre 3, 2008, 1:28 pm
  104. non fate casino fra tarsu e enel, dunque almeno per quanto riguarda il mio comune, ahhhhh scusate sono aris, per avere la riduzione per la tarsu era tempo fino al 21 novembre credo che più su l’avevo anche detto, questa riduzione era in percentuale ai figli, e non c’entra nulla con altri contributi, fa parte proprio della carta famiglia.
    ora si fa la raccolta per l’acega, solo chi ha 2 figli a carico però può farla e si ha tempo fino al 28 febbraio.
    ciao

    Pubblicato da Anonimo | dicembre 10, 2008, 9:51 am
  105. Per l’Enel: sembra faccia fede la data fattura.

    Pubblicato da Fabrizio | dicembre 15, 2008, 2:52 pm
  106. vorrei mettervi anche a conoscenza del nuvo bonus che non c’entra con il comune, ma che può interessare molti di voi, sono sempre io la aris, non riesco a collegarmi da casa perchè un bruttissimo virus, mi ha mandato in fumo tutto, spero che non mi costi tanto …………..
    ecco a voi spiegazioni

    Bonus straordinario per le famiglie
    Presentazione
    Nel pacchetto delle misure anticrisi, varato dal governo alla fine dello scorso mese, è previsto in favore dei nuclei familiari a basso reddito, un bonus straordinario di sostegno (art.1 decreto legge 185/2008).
    Il bonus – valido solo per il 2009 – si sostanzia nell’attribuzione di una somma variabile dai 200 a 1000 euro a seconda del numero dei componenti il nucleo familiare, degli eventuali componenti portatori di handicap e del reddito complessivo familiare riferiti all’anno d’imposta 2007 o, in alternativa, al periodo d’imposta 2008.
    Il bonus si ottiene presentando una domanda (autocertificazione) al datore di lavoro o all’Ente che eroga la pensione o direttamente all’Agenzia delle Entrate.
    Per rendere operativa la procedura, l’Agenzia delle Entrate ha provveduto a stabilire le caratteristiche del modello utile per richiedere il bonus.
    Le scadenze per richiedere l’agevolazione dipendono dall’anno d’imposta che viene preso come riferimento per la verifica dei requisiti previsti dalla norma per il riconoscimento del bonus.
    A questo riguardo, ci sono due le alternative:
    - chi sceglie come anno di riferimento il 2007 deve presentare la richiesta al datore di lavoro o all’ente pensionistico entro il 31 gennaio 2009, utilizzando il modello “sostituto” predisposto per la richiesta del bonus al sostituto d’imposta o agli enti pensionistici. Nel caso in cui il beneficio non è erogato dai sostituti d’imposta, la domanda potrà essere invece inviata, in via telematica, all’Agenzia delle Entrate entro il 31 marzo 2009, utilizzando il modello denominato “agenzia”.
    - coloro che, invece, scelgono il 2008, devono presentare la richiesta al datore di lavoro o all’ente pensionistico entro il 31 marzo 2009. In tutti casi in cui il beneficio non è erogato dai sostituti d’imposta, la richiesta può essere presentata, sempre in via telematica, all’Agenzia delle Entrate entro il 30 giugno 2009.
    A quanto ammonta il bonus
    - 200 € per pensionati unici componenti del nucleo familiare con reddito non superiore a 15.000 €
    - 300 € per nucleo familiare di due componenti con reddito non superiore a 17.000 €
    - 450 € per nucleo familiare con 3 componenti e reddito complessivo non superiore a 17.000 €
    - 500 € per nucleo familare con 4 componenti e reddito complessivo non superiore a 20.000 €
    - 600 € per nucleo familiare con 5 componenti e reddito complessivo di 20.000 €
    - 1.000 € per nucleo familiare con più di 5 componenti e reddito complessivo non superiore a 22.000 €
    - 1.000 € per nucleo familiare con portatori di handicap a carico e reddito complessivo non superiore a 35.000€

    spero di esservi stata utile.
    ciao

    Pubblicato da Anonimo | dicembre 17, 2008, 6:59 am
  107. vorrei un consiglio, ma sopratutto vorrei qualcuno disposto a perorare la mia causa che poi è anche la vostra o meglio nostra causa.
    dunque tondo sembra sia intenzionato a dare il famoso bonus per i bimbi, quello che è stato tolto quando c’era illy.
    ora io sono felice per questo, ma ho paura e temo, che non sarà retroattivo , cioè almeno per il 2008 potrebbe essere considerato visto che la situazione bonus minori è nulla.
    vi prego possiamo fare una petizione o qualcosa di analogo per farla avere a tutte le donne?
    grazie

    Pubblicato da Anonimo | dicembre 17, 2008, 8:38 am
  108. E per il 2007 no? E per il 2005? Quando hanno accorciato i termini di presentazione della domanda? Dico io: che senso aveva che uno richiedesse il bonus entro 3 mesi dalla nascita? (si vede vero che io manco di 3100 + 3100 euro?)

    Pubblicato da Fabrizio | dicembre 20, 2008, 3:28 pm
  109. che mi abbiano letto nel pensiero?
    sembra che partirà il bonus regionale, bebè , retroattivo dal 2007…………vedremo……..

    Pubblicato da Anonimo | gennaio 3, 2009, 6:52 pm
  110. Oggi ho “tentato” invano il ritiro: date un occhio al collegamento: http://blog.bepi.org/2009/01/05/carta-famiglia-qualche-difficolta-per-il-rilascio/

    Pubblicato da bepi | gennaio 5, 2009, 1:23 pm
  111. allora non affrettatevi, la scadenza per l’energia è il 28 febbraio, quindi con calma preparate ciò che vi serve.
    Quello che dico io è che è solo un complicare le cose e la vita ai cittadini.
    Ok ci sono un sacco di persone, che ci marciano sopra, tipo quelli che fanno dichiarazioni fasulle, ma credetemi, tutto sarebbe più semplice se i grandi capi ci dessero carta bianca per portare avanti un lavoro che noi lo facciamo ad occhi chiusi, invece, almeno da noi, fanno le cose lunghe al punto che un sacco di persone rinunciano, perhè credetemi, procurare tutto ciò che richiedono ci vuole tempo e pazienza, quando noi potremmo farlo senza bisogno di alcunchè basterebbe una semplice firma su una carta semplice di autocertificazione.

    poi aggiungo anche che eliminerei un sacco di persone che non hanno i requisiti, sopratutto quelli che “SI SPOSTANOA DX E A SX PER AVERE BENEFICI che in altre regioni non hanno.

    Ora voglio proprio vedere cosa succederà col bonus regionale, del 2 figlio, dicono che ci vuole almeno 5 anni di residenza, staremo a veder.
    non per essere razzista o simil, ma questo vale anche per chi viiene da verona napoli treviso genova ecc ecc, non si può chiedere un beneficio se non sei residente in regione, è uno spreco di soldi, e sopratutto spero vivamente che i controlli dei furbeti siano fatti pagare in fretta, non è giusto che chi ha possibilità acceda a contributi, e chi non ne ha rimanga escluso, e non chiedetemi come fanno provate a pensare e capirete da soli, per fortuna diversi hanno pagato e tanto la furberia.

    sono sempre io la aris, ho il p.c. in palla

    Pubblicato da Anonimo | gennaio 6, 2009, 6:24 pm
  112. Mi fa piacere che la carta famiglia cominci a funzionare. Ma per i single come me cosa prevede la società? Io guadagno 17.000 euro lordi…. Sono così ricco con i miei 1.034. euro al mese che devo pagarmi il 100% delle bollette?

    Vergognatevi tutti, dai politici alle persone, incluse quelle che vivono in un nucleo familiare. Su questo argomento il silenzio assoluto. Nessuno affronta il problema dei single che fanno la fame!
    :(

    Pubblicato da Virus | gennaio 8, 2009, 10:43 am
  113. per virus: il problema della società è forse di struttura dato che lo stipendio più frequente (che corrisponde al tuo) basta malapena a sostenere i costi fissi per far sopravvivere una persona in maniera dignitosa. Ma se le risorse sono limitate è c’è la necessità di scegliere chi aiutare, forse è meglio che ci si rivolga verso coloro che con un reddito come il tuo devono mantenere uno o due figli e un coniuge.

    Pubblicato da bepi | gennaio 8, 2009, 7:25 pm
  114. Scusa virus ma non ho capito se devo vergognarmi anche io visto che io e mio marito lavoriamo abbiamo 2 figli abbiamo un mutuo da pagare ancora per 7 anni gli asili non certo gratis. Mi devo vergognare perchè ho scelto di avere una famiglia facendo i sacrifici o si devono vergognare quelli che a 40 anni vivono ancora con mamma e papà? Non ho capito il senso di vergnonatevi se era generale o specifico solo per alcuni.Anche perchè, ognino naturalmente guarda a casa sua il mio stiprndio va in mutuo ed asili quindi in 4 viviamo con qulcosa in più dei tuoi 1034 euro. Non ti offendere ma ci sono pensionati soli che vivono con 500 euro ciao Corinna

    Pubblicato da CORINNA | gennaio 12, 2009, 1:20 pm
  115. ciao

    Pubblicato da Anonimo | gennaio 13, 2009, 1:29 pm
  116. Ieri mi hanno comunicato che posso ritirare la carta famiglia **WOW**.
    Per la Tarsu: ma valeva per tutti i comuni o solo per Trieste? A noi non hanno detto nulla…
    Altra domanda: avete sentito del decreto anti-crisi approvato oggi? Parlano di un “bonus per le famiglie” e fanno riferimento ad un “reddito” non ben specificato: si riferiscono al reddito ISEE oppure all’ISE? Spero proprio che abbiano avuto un po’ di testa (una volta nella loro vita) ed abbiano pensato al reddito equivalente…

    Pubblicato da Fabrizio | gennaio 15, 2009, 2:03 pm
  117. Ciao ho 5 figli e sono vedova ho letto su un giornale della carta famiglia chi mi spiega cos’è e cosa bisogna fare per averla? Ho già fatto richiesta per la social card e peril buono famiglia. grazie a tutti

    Pubblicato da cristina | gennaio 16, 2009, 10:04 am
  118. per cristina: se sei residente nel FVG “I passi da seguire per richiedere la carta sono 2:

    1. ottenere il certificato ISEE (basta rivolgersi ad un CAAF con i documenti indicati nel link – a Udine ce n’è uno in viale Duodo n.41)
    2. recarsi con il certificato ISEE ed un documento di identità presso la sede comunale dei servizi sociali e compilare il modulo che verrà fornito dall’ufficio stesso. (la sede di Udine è in viale Duodo n77, 0432 27179 8)

    Non appena la Carta Famiglia verrà attivata sarà di competenza del comune dare la comunicazione agli interessati per il ritiro.”

    Pubblicato da bepi | gennaio 16, 2009, 10:30 am
  119. per fabrizio da parte di Corinna: [...]ti mando i documenti che richiede Fabrizio sul Blog a proposito del Bonus Famiglia[...]

    http://lga.bepi.org/bonus_sostituto_istruzioni.pdf

    http://lga.bepi.org/bonus_sostituto_modello.pdf

    Pubblicato da bepi | gennaio 19, 2009, 3:57 pm
  120. Però… dei geni! Reddito complessivo = ISE… chissà perchè in campagna elettorale parlavano dell’introduzione del quoziente famigliare… deve essere per questo che alcuni esponenti regionali del PDL hanno detto che l’assegno di cittadinanza della giunta Illy era meglio…

    Pubblicato da Fabrizio | gennaio 22, 2009, 11:02 am
  121. Un’altra chicca di Corinna: http://lga.bepi.org/Scontialcinemaconla.doc

    Pubblicato da bepi | gennaio 22, 2009, 7:20 pm
  122. Scusate,mi serve un’informazione che non trovo in internet (forse non ho cercato bene?) Ho la carta famiglia e l’assistente sociale mi ha detto che in alcuni supermercati posso avere degli sconti sulla spesa, devo solo andare sul sito della regione e scaricarmi i nomi di questi negozi ma io non ho trovato niente del genere, mi hanno detto una cosa non vera?

    Pubblicato da Anonimo | febbraio 4, 2009, 7:10 pm
  123. Dimenticavo, sono Marta di Ruda

    Pubblicato da Anonimo | febbraio 4, 2009, 7:11 pm
  124. Ciao Marta sono Corinna che io sappia non ci sono informazioni su questo, comunque proverò a fare una verifica e poi ti do notizie. Cioa a presto

    Pubblicato da corinna | febbraio 6, 2009, 6:48 am
  125. ciao Bepi, sì abito a Treppo Grande e ho richiesto il certificato Isee al Caf a Udine. Sto aspettando che me lo compilino poi mi fiondo in comune per le ulteriori carte. Immagino che debbo andare al mio comune di residenza, non a Udine…
    Dato che al Caf credo lo stiano facendo con il calamaio e il pennino (ho consegnato le carte a metà dicembre)… io spero che il termine del 28 febbraio sia quello della consegna delle carte e non il termine per il rilascio da parte dei comuni della Carta Famiglia.
    buona serata a tutti
    Cristina

    Pubblicato da Cristina | febbraio 8, 2009, 5:26 pm
  126. Scusa Cristina se ti do un consiglio ma il CAF solitamente al di la dei tempi di attesa di un appuntamento in una settimana ti da la certificazione ISEE definitiva , cioè quella validata dall’INPS, quindi penso sia il caso che gli rompi un po le scatole visto che prima devi fare la domanda della carta famiglia e poi quella per il bomus energia elettrica regionale che è legato alla Carta famiglia. Ciao Corinna

    Pubblicato da CORINNA | febbraio 9, 2009, 11:16 am
  127. Sono Marta, grazie Corinna, io ho provato a chiamare l’assistente sociale del Comune per chiedere delucidazioni ma non mi risponde mai nessuno! Boh, aspetti notizie da chi ne sa più di me. Ciao a tutti
    Marta

    Pubblicato da Anonimo | febbraio 11, 2009, 6:21 pm
  128. mandi
    ma perche’ non e’ stata fatta ulteriore pubblicita’ per questa forma di assistenza molto utile?Io in comune ci vado mediamente 2-3 volte al mese sia per buoni mensa scolastici,sia per rompere le scatole all’ufficio tecnico per farmi mettere l’asfalto,ho confidenza (?) un po’ con tutti e mai nessuno si e’ degnato di dirmi della carta famiglia che un po’ per mia pigrizia un po’ per ignoranza non sapevo esistesse.I maligni dicono:se ti doi a te non dai par me quindi…… pero’ siccome mi intendo di computer essendo autodidatta ho sempre riparato il pc ai conoscenti che me lo chiedevano sempre gratis,ecco cosa succede ad essere di buon cuore!

    Pubblicato da mauro | febbraio 11, 2009, 7:15 pm
  129. Ragazzi i tempi per il bonus energia elettrica sono corti se non avete presentato ancora la domanda della carta famiglia. Se avete la possibilità sul sito della regionae FVG c’è un portale fatto appositamente per questo . Li trovate tutto , i moduli ed istruzioni odate. Comunque se l’assistente sociale non risponde fate un altro numero del comune magari angrafe e chiedete e rompete aloro vi sapranno dare degli orari di ricevimento. Nella vita purtroppo bisogna essere dei rompi altrimenti nessuno ti da le informazioni. Cioa a tutti Corinna

    Pubblicato da CORINNA | febbraio 12, 2009, 10:09 am
  130. per mauro: della carta famiglia te l’ho detto IO (grazie a Corinna che mi ha passato la dritta) tramite questo blog. Il post ha avuto fino ad oggi 15.000 visite e di questo ne sono felice anche se non ho guadagnato un centesimo. Continua a “essere di buon cuore” e corri a richiedere la carta famiglia!

    Pubblicato da bepi | febbraio 12, 2009, 11:01 am
  131. CIAO
    ALLORA ECCO ANCORA ALCUNE INFORMAZIONI
    IL BONUS ENERGIA SCADE IL 28 FEBBRAIO, MA LA CARTA FAMIGLIA LA SI PUò FARE SEMPRE DURANTE L’ANNO

    Pubblicato da Anonimo | febbraio 15, 2009, 5:16 pm
  132. CIAO LA CARTA FAMIGLIA NON HA SCADENZA è LA FORNITURA DELL’ENERGIA CHE SCADE IL 28 FEBBRAIO
    RICORDATEVI CHE IL POD è IL NUMERO IDENTIFICATIVO CHE VIENE RICHIESTO PER LA COMPILAZIONE E SI TROVA SULLA FATTURA CHE VI ARRIVA A CASA.

    Pubblicato da Anonimo | febbraio 15, 2009, 5:18 pm
  133. SONO IO LA ARIS NON CAPISCO PERCHè MI VIENE FUORI ANONIMO, COMUNQUE , C’è AMCHE IL BONUS CHE SI PUò AVERE TRAMITE IL DATORE DI LAVORO CHE VA DA UN MINIMO DI 200€ UN MASSIMO DI 1.000€I PRESENTA TRAMITE DATORE DI LAVORO O TRAMITE INPS PER I PENSIONATI, IL MODULO LO SI SCARICA DAL SITO DELLE AGENZIE DELLE ENTRATE, C’è TEMPO ENTRO FEBBRAIO PER L’ANNO 2007 ED ENTRO ,MARZO PER IL 2008.

    IL CAAF FUNZIONA SOLO CHE è PIENO ZEPPO DI RICHIESTE E QUINDI CI VUOLE TANTA PAZIENZA, ANDARE Lì ED ASPETTARE LA FILA CHE A VOLTE SONO ORE, PURTROPPO C’è TANTA GENTE CHE NE FA RICHIESTA SOPRATUTTO GLI ANZIANI, ANZI LORO POSSONO FARLO PROPRIO SOLO DA LORO, PER ESEMPIO PER L’ENERGIA ELETTRICA, SE CONOSCETE QUALCUNO CHE HA LA PENSIONE MINIMA MAGARI AVVERTITELO, VE NE SARà GRATO.

    Pubblicato da Anonimo | febbraio 15, 2009, 5:27 pm
  134. Vi sbattete così tanto per pochi euro che vi rimborseranno…
    fidatevi

    Pubblicato da Anonimo | febbraio 16, 2009, 9:06 am
  135. Ciao Aris sono Corinna lo so che la Carta Famiglia non ha scadenza ma se non hai fatto domanda non puoi richiedere in bonus Energia Regionale. Per quanto riguarda l’altro bonus energia diciano quello del Governo nazionale non tutti possono richiederlo, c’è un limite di reddito ed ecco come funziona:

    MISURA DEL BENEFICIO
    Il beneficio è attribuito in base al numero dei componenti del nucleo familiare, degli eventuali
    componenti portatori di handicap e del reddito complessivo familiare riferiti al periodo d’imposta
    2007 o, in alternativa, al periodo d’imposta 2008, per i seguenti importi:
    • euro 200,00 nei confronti dei soggetti titolari di reddito di pensione ed unici componenti del
    nucleo familiare, qualora il reddito complessivo non sia superiore ad euro 15.000,00;
    • euro 300,00 per il nucleo familiare di due componenti, qualora il reddito complessivo familiare non sia superiore ad euro 17.000,00;
    • euro 450,00 per il nucleo familiare di tre componenti, qualora il reddito complessivo familiare
    non sia superiore ad euro 17.000,00;
    • euro 500,00 per il nucleo familiare di quattro componenti, qualora il reddito complessivo
    familiare non sia superiore ad euro 20.000,00;
    • euro 600,00 per il nucleo familiare di cinque componenti, qualora il reddito complessivo
    familiare non sia superiore ad euro 20.000,00;
    • euro 1.000,00 per il nucleo familiare di oltre cinque componenti, qualora il reddito complessivo
    familiare non sia superiore ad euro 22.000,00;
    • euro 1.000,00 per il nucleo familiare in cui vi siano figli a carico del richiedente portatori
    di handicap ai sensi dell’art. 3 comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, qualora
    il reddito complessivo familiare non sia superiore ad euro 35.000,00.

    Cioa Corinna

    Pubblicato da CORINNA | febbraio 16, 2009, 11:32 am
  136. il bonus non è regionale, quello della carta famiglia, comunque ogni città, dà priorità a cose diverse, so che a gorizia si parli di acqua, da noi eettricità e via andar.
    l’alto bonus, non lo fa il comune bensì:

    per i pensionati, la riduzione della bolletta del gas, la si può fare solo tramite il caf, ma so che ancora non si son messi bene daccordo con i comuni,
    mentre per il bonus per le famiglie, quello dell’agenzia delle entrate, so che basta presentare al datore di lavoro o all’inps per i pensionati, o per i disoccupati direttamente all’agenzia delle entrate, si ha tempo fino s fine febbraio per i redditi 2007, e fino a fine marzo per i redditi 2008, i soldi verranno col 730 rimborsati.
    si parte da un minimo di 200€ un massimo di 1000€
    per quanto riguarda la carta famiglia i soldi che restituiranno saranno pochi perchè le domande sono troppe, ad ogni modo di sicuro chi ha un figlio non avrà più di 10€

    una cosa è certa io sono veramente sotto pressione, ho circa 180 persone al giorno e al m ercoledì altrettante al pomeriggio, e vi giuro che non ne posso più.
    troppo casino la gente è impaziente, e naturalmente se la prende con noi, perchè le informazioni che ricevono in giro sono errate.

    Pubblicato da Anonimo | febbraio 18, 2009, 9:42 pm
  137. MISURA DEL BENEFICIO
    Il beneficio è attribuito in base al numero dei componenti del nucleo familiare, degli eventuali
    componenti portatori di handicap e del reddito complessivo familiare riferiti al periodo d’imposta
    2007 o, in alternativa, al periodo d’imposta 2008, per i seguenti importi:
    • euro 200,00 nei confronti dei soggetti titolari di reddito di pensione ed unici componenti del
    nucleo familiare, qualora il reddito complessivo non sia superiore ad euro 15.000,00;
    • euro 300,00 per il nucleo familiare di due componenti, qualora il reddito complessivo familiare non sia superiore ad euro 17.000,00;
    • euro 450,00 per il nucleo familiare di tre componenti, qualora il reddito complessivo familiare
    non sia superiore ad euro 17.000,00;
    • euro 500,00 per il nucleo familiare di quattro componenti, qualora il reddito complessivo
    familiare non sia superiore ad euro 20.000,00;
    • euro 600,00 per il nucleo familiare di cinque componenti, qualora il reddito complessivo
    familiare non sia superiore ad euro 20.000,00;
    • euro 1.000,00 per il nucleo familiare di oltre cinque componenti, qualora il reddito complessivo
    familiare non sia superiore ad euro 22.000,00;
    • euro 1.000,00 per il nucleo familiare in cui vi siano figli a carico del richiedente portatori
    di handicap ai sensi dell’art. 3 comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, qualora
    il reddito complessivo familiare non sia superiore ad euro 35.000,00.

    Cioa Corinna

    sono io la aris, questo non è bonus energia, questo lo possono richiedere tutti quelli che non superano i redditi su citati credo che sia un ise e non isee, ma non importa, questo bonus lo si fa all’agenzia delle entrate, per chi non lavora, mentre per gli altri si ha l’alternativa o del datore di lavoro, o dell’inps per i pensionati.

    il modulo lo si scarica dal sito dell’agenzia delle entrate.

    Pubblicato da Anonimo | febbraio 18, 2009, 9:47 pm
  138. Aris perdonami ho aggiunto vicino a bonus anche energia anche per il bonus del governo nazionale Un attimo di troppa velocità nello scrivere. Però avevo letto anche di un bonus energia nazionale per i redditi bassi appena ho notizie mi faccio sentire . Ciao e scusate se vi ho incasinati con una parola di troppo. Cioa Corinna

    Pubblicato da CORINNA | febbraio 19, 2009, 9:33 am
  139. ciao a tutti
    scusate se posto una domanda del genere in una discussione totalmente diversa:ma vi siete accorto che bollette stanno arrivando dall’enel? sbaglio o sino ad un paio di mesi fa si strombazzava a destra e a sinistra che il costo del greggio precipitato ai minimi storici avrebbe contribuito a calmierare i mercati con evidenti ribassi sul costo dell’energia elettrica? scusate ma non so capacitarmi di quello che sta succedendo,mi sto perdendo qualcosa?oppure quel genio che sta a capo dell’enel se ne strabatte di tutti noi considerandoci alla stregue di imbecilli?
    stamattina la mia vicina mi ha chiesto lumi al riguardo dei notevoli aumenti dell’ultima bolletta essendo pensionata ad un certo punto e’ scoppiata a piangere dicendomi che la bolletta la paghera’ senz’altro ma con forti dubbi di arrivare a coniugare un pranzo con una cena sino a fine mese!
    scusatemi non ho piu’ parole dal nervoso!

    Pubblicato da mauro | febbraio 20, 2009, 7:30 pm
  140. mauro intanto manda la tua vicina da un patronato per vedere se può avere il bonus per l’energia, e tanto per risponderti, si è vero non cè stato nessun calo di nessun tipo anzi tutto aumentato, e pure la cart famiglia è una presa in giro bella e buona perchè, mentre dicono di darti per esempio immondizie, da quest’anno le aumentano.

    spero solo che funzioni, la nuova regola che voglono mettere ora, per le nuove proposte, perchè così almeno potremo portare a casa qualcosa in più.
    aris

    Pubblicato da Anonimo | febbraio 23, 2009, 6:54 pm
  141. ciao
    ho seguito il tuo consiglio e l’ho indirizzata verso un patronato vicino a noi.
    grazie mille.Comunque oggi l’ho vista raggiante!
    Per dovere di cronaca ho presentato tutte le carte al comune per l’ise ed era tutto in regola e sono anche rientrato nella tabella indicata,pero’ non capisco cosa ci debba essere di agevolazione ulteriormente al bonus energia.La regione Friuli dira’ cosa ci aspetta o dobbiamo spulciare noi qualche sito che ci indichi cosa ci aspetta e cosa non ci aspetta,oppure dobbiamo aspettare che venga pubblicato un bando che evidenzi quali esercizi aderiscono alla carta famiglia,o se possiamo avere qualche bonus sui buoni mensa scolastici,oppure libri di testo e perche’ no anche sul gas da riscaldamento? (scusami se ho descritto un utopia ma essere positivi dovrebbe essere presente nel bagaglio giornaliero di ogni persona)

    Pubblicato da Anonimo | febbraio 25, 2009, 8:22 pm
  142. ciao a tutti
    è da una settimana che sento parlare di questa carta famiglia. . .
    ma come mai non è stata fatta pubblicità?
    io come tante persone qua in paese(Pasian di Prato), fuori da scuola, ne abbimo parlato e nessuno sapeva niente.
    tutti abbiamo figli.
    non importa se sono solo 10 Euro, comunque non bastano a dare da mangiare ai bambini.
    comunque, a parte lo sfogo, ho sentito che c’è stata una proroga fino al 1 aprile 2009 ma non ho capito su cosa, anche perchè non ho ancora ben chiaro quello che si deve fare o presentare o dove andare.
    domani mattina provo ad andare in comune a vedere se riesco a presentare la domanda.
    se qualcuno sa qualcosa sulla proroga lo ringrazio fin da ora.
    Nicola

    Pubblicato da Nicola | febbraio 27, 2009, 9:57 pm
  143. se non sbaglio l’hanno prorogata sino a fine aprile 2009,ma comunque attendiamo coferme da Bepi o Corinna!

    Pubblicato da mauro | marzo 3, 2009, 10:59 am
  144. ragazzi ho trovato la notizia ma è stato prorogato fino al 30 aprile il bonus statale per i nuclei abasso reddito; l’articolo l’ho scovato su questo sito:
    gestcredit.wordpress.com/…/operativo-il-bonus-elettrico-per-il-rimborso-retroattivo-al-2008-prorogato-al-30-apr.. ( consultatelo poichè gli allegati o i vari modelli da consultare facendo copia incolla non sono riuscita a renderli attivi)

    Diventano operative le modalità per usufruire del Bonus Elettrico, misura di sostegno da 400 milioni, introdotta dal Ministero dello Sviluppo economico e definita nelle modalità applicative dall’Autorità per l’energia e il gas. Il Bonus permetterà alle famiglie a basso reddito, alle famiglie numerose e agli ammalati che utilizzano apparecchiature elettromedicali, di ottenere uno sconto sulle bollette compreso tra i 60 e i 150 euro l’anno e retroattivo dal gennaio 2008.

    Sono più di 5.600 i Comuni, e tra questi quasi tutti i capoluoghi di provincia, che hanno già attivato le necessarie procedure informatiche per gestire le richieste (lista aggiornata).

    Le domande per il bonus elettrico devono infatti essere presentate al proprio Comune di residenza.

    E’ stato prorogato al 30 aprile 2009 il termine per ottenere la retroattività del Bonus a tutto il 2008.

    Le domande pervenute successivamente, non potranno beneficiare del bonus retroattivo, ma avranno comunque diritto alle agevolazioni per i 12 mesi successivi. Sono tutti dati emersi nel corso della conferenza stampa, tenuta oggi al Ministero dello Sviluppo Economico, che ha anche presentato le iniziative di comunicazione collegate al Bonus e che vedranno il coinvolgimento delle Ferrovie dello Stato e di Poste Italiane.

    ” Il Bonus elettrico è una misura concreta a favore di milioni di famiglie”, ha dichiarato il Ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola. “400 milioni di sostegno al reddito che si affiancano agli altri interventi economici del Governo per le famiglie. Entro l’estate vareremo anche il Bonus gas con altri 400 milioni. L’operatività del Bonus elettrico ha visto la collaborazione del Governo, dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas, dei Comuni, di grandi imprese dei servizi ed è un esempio della capacità del Paese di lavorare per un obiettivo condiviso.

    Con misure come il Bonus elettrico, il Bonus Gas, il Bonus fiscale, la Carta acquisti, gli incentivi alla domanda di beni ecocompatibili e nuove, cospicue risorse per gli ammortizzatori sociali, poniamo un argine contro la crisi e favoriamo la tenuta dei consumi.

    “Abbiamo messo a punto un sistema di solidarietà, fra tutti i consumatori di energia elettrica, in grado di aiutare le famiglie bisognose ma pesando in modo del tutto marginale sulle molte altre famiglie e sulla totalità delle aziende” ha dichiarato il Presidente dell’Autorità per l’energia Alessandro Ortis. “L’Autorità ha definito le necessarie modalità operative cercando di semplificare al massimo le procedure. Il bonus è adattabile flessibilmente al mutare delle situazioni familiari dei beneficiari e il meccanismo salvaguarda l’opportunità di libera scelta fra le offerte di mercato e l’interesse ad un utilizzo sempre più razionale dell’energia”.

    “In una situazione come la attuale, con una crisi economica e finanziaria che tocca il mondo intero – ha affermato Osvaldo Napoli, vice Presidente ANCI – segnalo il ruolo dei Comuni che, oltre a portare avanti le loro politiche sociali ed assistenziali nei confronti dei cittadini più disagiati, hanno messo a punto un sistema (www.sgate.it) che facilita l’interazione tra la cittadinanza e le amministrazioni centrali nell’ambito dell’erogazione dei benefici previsti. Interazione che proseguira’ con la replica del modello ‘Sgate’, prevista nel cosiddetto ‘dl anticrisi’, anche per quanto riguarda i futuri ‘bonus’ sulle bollette del gas”.

    Il bonus elettrico nel dettaglio

    Hanno diritto al bonus, tutti i clienti domestici, intestatari di una fornitura elettrica, per la sola abitazione di residenza, con potenza impegnata fino a 3 kW (per un numero di familiari con la stessa residenza che va da 1 a 4) o fino a 4,5 kW (per un numero di familiari con la stessa residenza superiore a 4):

    appartenenti ad un nucleo famigliare con indicatore ISEE(*) non superiore a 7500 euro, per una sola fornitura per nucleo, nella abitazione di residenza, con potenza impegnata fino a 3 kW (per un numero di familiari, con la stessa residenza, fino a 4) o fino a 4,5 (per un numero di familiari, con la stessa residenza, superiore a 4);
    i clienti finali, presso i quali vive un ammalato grave che ha necessità di usare macchine elettromedicali per il mantenimento in vita, senza limitazioni di residenza o potenza impegnata;
    le famiglie numerose con 4 o più figli a carico e ISEE non superiore a 20.000 euro, per una sola fornitura per nucleo, nella casa di residenza, con potenza impegnata fino a 4,5 kW.
    Per il disagio economico, il bonus è differenziato a seconda del numero di persone residenti e viene aggiornato entro il mese di dicembre di ogni anno per garantire un risparmio, pari a circa il 20%, sulla spesa presunta (al netto delle imposte) di una famiglia tipo, per l’anno successivo.

    Per l’anno 2008 saranno riconosciuti:

    60 euro/anno per una famiglia di 1-2 persone;
    78 euro/anno per 3-4 persone;
    135 euro/anno per un numero di persone superiore a 4.
    Per l’anno 2009, considerando che la spesa energetica famigliare sarà più bassa del 2008, saranno riconosciuti;

    58 euro/anno per una famiglia di 1-2 persone;
    75 euro/anno per 3-4 persone;
    130 euro/anno per un numero di persone superiore a 4.(**)
    Per il disagio fisico il bonus è dimensionato annualmente per contribuire agli extra costi della fornitura di energia elettrica mediamente sostenuti dai clienti presso i quali sono presenti macchine elettromedicali per il mantenimento in vita del paziente.

    Per l’anno 2008 sarà riconosciuto un bonus di 150 euro; per l’anno 2009 sarà riconosciuto un bonus di 144 euro. I due bonus, per disagio economico e fisico, sono cumulabili.

    Il bonus è riconosciuto anche per il 2008, qualora le richieste siano presentate ai Comuni di residenza entro il 30 aprile 2009.

    Per accedere al bonus elettrico il cittadino interessato (o un suo delegato) deve recarsi presso il proprio Comune di residenza o presso altro istituto da questo designato (ad esempio i CAF con i quali i Comuni possono attivare apposite convenzioni), compilando l’apposita domanda.

    Le informazioni necessarie per la compilazione del modulo riguardano la residenza del cliente finale, il suo stato di famiglia e le caratteristiche del contratto di fornitura di energia elettrica (queste ultime facilmente reperibili sulle bollette).

    All’apposita modulistica, dovrà essere allegata: copia dell’attestazione ISEE (ottenibile presso lo stesso Comune) per i casi di disagio economico (e/o copia della certificazione ASL, per i casi di disagio fisico), nonché copia del proprio documento di identità.

    Tutti i cittadini che hanno bisogno di conoscere le condizioni e le modalita’ del bonus elettrico, potranno chiamare il numero verde 800.166.654, in funzione dal lunedi’ al venerdi’ dalle 8.00 alle 18.00.

    Il servizio e’ promosso dall’Autorita’ per l’Energia Elettrica ed il gas e gestito dall’Acquirente Unico.

    Qui o presso i Comuni si possono scaricare i moduli per presentare la richiesta, che dovranno essere poi consegnati presso il proprio Comune di residenza.

    Articoli correlati

    ► Bonus sociale – Regime di compensazione della spesa per la fornitura di energia elettrica

    .

    Moduli necessari per la richiesta

    Modulo A – disagio economico
    Modulo B – disagio fisico
    Modulo C – Autocertificazione ASL
    Modulo D – Fac simile certificazione ASL
    Note

    (*) L’ISEE è l’indicatore di “situazione economica equivalente”, che permette di misurare la condizione economica delle famiglie, tenendo conto del reddito, del patrimonio mobiliareimmobiliare e della numerosità dei famigliari a carico. E’ già ampiamente utilizzato per l’accesso ad altre prestazioni a carattere sociale, soprattutto a livello locale. A titolo puramente esemplificativo: un nucleo familiare composto da padre, madre e due figli, monoreddito, in affitto e senza ulteriori disponibilità patrimoniali, rientra nella soglia ISEE di 7.500 con un reddito annuo lordo fino a circa 23.400 euro; una famiglia composta da padre, madre e cinque figli a carico, con un affitto annuo di 10.000 euro e un patrimonio mobiliare di 15.000, rientra nella soglia ISEE di 20.000 con un reddito annuo lordo fino a 75.000 euro.

    (**) Tutte le agevolazioni sono riconosciute come componente in deduzione sulle bollette di fornitura dell’energia elettrica, “spalmate” sulle bollette di un anno. Su ogni singola bolletta la deduzione riconosciuta è proporzionale ai consumi dello stesso periodo.

    Cioa a tutti Corinna

    Pubblicato da corinna | marzo 4, 2009, 7:44 pm
  145. scusa corinna, questa non è carta famiglia, la quale ha come agevolazioni al momento tarseu e energia elettrica e che appunto è la regione che reoga, poi il contributo.
    quello che scrivi tu è il bonus che ppunto lo stato si impegneràa dare i soldi non si sa a chi però, e che siccome i comuni, sono saturi, te lo garantisco visto che sono io a lavorare, in questo settore, ecco dicevo appunto, sarà il caf che ha stipulato una convenzione col comune, per appunto fare tutto ciò che serve compilare, la domanda credo che poi i soldi arriverranno con il 730.

    avviso invece che ci sarà un bonus retroattivo per i nati 2007 e 2008, sempre erogati dalla regione, ma che con la nuova legge bisognerà avere dei requisiti specifici, e prima di farvi confusione, aspetto notizie vere, anvche perchè sarò io a raccogliere le domande.

    RISPONDO INOLTRE A NICOLA: è da gennaio 2008 che si parla di carta famiglia sia sui quotidiani, regionali o locali che per la tv regionale, un minimo di lettura ogni tanto ci vuole.
    Aggiungo anche che per esempio il piccolo almeno per quanto riguarda trieste, ha ogni giorno quasi una mezza pagina da parte della regione che ricorda appunto della carta famiglia con tutte le indicazioni.
    aggiungo inoltre, di leggere solo ciò che viene scritto da parte delle istituzioni, e non quello che scrvie il giornalista xy, mi sono accorta di quante inesatezze per non dire fesserie scrivono pur di riempire le pagine , almeno io la penso così.
    ciao sono sempre io la aris

    Pubblicato da Anonimo | marzo 7, 2009, 8:40 pm
  146. buongiorno aris, mi auguro che stavolta non sia come dice lei: sul piccolo di oggi il giornalista xy parla di contributi in arrivo per aprile che vanno da 200 a 1200 euro a seconda dei figli a carico e della spesa sostenuta; a pag 9 c’è lo schema completo: 1 figlio: spesa sostenuta inferiore a 600 euro=contributo di 200 euro, spesa tra 600 e 1000= 300 euro, tra 1000 e 1500= 350 euro di contributo, sopra i 1500= 400 euro. Con 2 figli e meno di 600 euro di bollette= 300 euro, ecc ecc. fino ad arrivare al contributo max di 1400 per la fascia ad alta intensità PLUS con 4 o più figli a carico e un isee inferiore ai 30000 (la fascia ad alta intensità è quella che ha 4 figli ma reddito superiore ai 30000). Ci sono quindi 4 fasce. Se è cosi non è malaccio, anzi… Personalmente recupero 300 euro, altrochè 30… Saluti.

    Pubblicato da Dani | marzo 8, 2009, 1:39 pm
  147. ciao dani,
    allora io mi fido poco di ciò che scrive il giornalista, di solito a meno che non ci sia l’intervista della persona diretta, parlano un pò a vanvera e anche di più.
    Allora la Carta famiglia, dice che per 1 figlio c’è il 10% di rimborso ecc ecc, poi naturalmente il limite max del reddito è 30.000,00€ tutti, quindi diciamo che non è tanto chiaro ciò che è scritto, certo è che se hanno fatto i controlli dovuti evidentemente hanno scremato, e tanto anche quindi può essere che il contributo sia consistente.
    e me lo auguro per tutti quelli che alla fine del mese arrivano con ansia.
    domani sento se ci sono novità, ma a quantop mi risulta i controlli non sono fini, credimi non è facile controllare migliaia e migliaia di domande, però dai voglio essere ottimista
    aris

    Pubblicato da Anonimo | marzo 8, 2009, 7:28 pm
  148. Ciao Aris sarò un po brusca ma so benissimo qual’è la differenza tra bonus famiglia, bonus energia e carta famiglia infatti sul mio intervento del 4 marzo parlo di BONUS STATALE proprio per non fare casino con la carta famiglia. BONUS STATALE per intenderci quello che si richiede al datore di lavoro o agli enti pensionistici con i moduli dell’agenzia delle entrate. Il mio intervento era per aiutare Mauro che il 3 marzo parlava di una proroga. Mi sono documentata e la proroga era per il BONUS NAZIONALE delle misure anti crisi così chiamate dal Governo nel pacchetto presentato tempo fa.
    Poi Aris scusa per quello che rispondi a Nicola non mi sembra tanto cortese anche perchè, io ti parlo del Comune di Udine, io ogni giorno mi reco al nido Comunale a prendere mia figlia ed il manifesto formato A3 sulla Carta Famiglia e stato esposto a inizio febbraio 2009. Allora chi è che non si informa gli utenti dei servizi o sono i servizi che magari ci provano a far finta di niente? e te lo dice una persona che la domanda della Carta Famiglia l’ha presentata il 7 gennaio 2008.
    Non metto in duppio il lavoro in più per il personale ma non accetto critiche sull’informazione quando chi le deve dare per primo cerca di nascondersi. Ciao a tutti Corinna

    Pubblicato da CORINNA | marzo 10, 2009, 10:42 am
  149. corinna non volevo assolutamente scortese, ed è proprio perchè l’informazione viene data a spizzico e magnifico, quando c’è e se cè
    ho seganalato apposta affinchè, tutti quelli che ci leggono quà, ma anche facendo passa parola, che l’ifrmazione è scarsa se non nulla, e che quindi sarebbe stato meglio informare tutti allo stesso modo, ma se non si denuncia un pò stè cose, un pò tutti, è inutile poi diciamo essere seccati, e non lo dico a te.
    io nel mio piccolo ho fatto davvero campagna pubblicitaria, col passa parola, ho telefonato, anche ad un paio di persone, che potevano divulgare molto ma molto in fretta buona parte, delgli anziani per esempio.
    E so anhe che tu hai capito come sia carta famiglia e bonus, ma credimi, ancora oggi vangono da noi perchè cè qualcuno che rema contro e non di certo i comuni per creare scompigli, e mi dispiace quando tocca agli anziani.
    cè un sindcato in particolare, che fa orecchie da mercante, ma non solo.

    se penso a quanti non hanno fatto la carta famiglia, con tuttii i requisiti……….
    quindi corinna credimi la mia non era nè polemica nè altrosemplicemente, come si scrive sul nostro bugiardello non capisco non venga fatto lo stesso col vostro quotidiano, che sia il fatto che speravano in meno accessi per poter evitatare di distribuire i soldi?
    siamo o no regionali tutti quanti o come al solito facciamo o meglio fanno i furbetti?
    ciao e scusa se ti sei sentita offesa non era mia intenzione
    aris

    Pubblicato da Anonimo | marzo 10, 2009, 7:50 pm
  150. buongiorno a tutti!
    io ho ritirato la carta famiglia… ma rimane un foglio formato A4 o devo fare qualcosa per avere una specie di tessera? e poi non ho ancora capito se esiste una lista di negozi dove poterla usare….
    grazie

    Pubblicato da michela | marzo 18, 2009, 6:24 am
  151. Ciao Michela se sei del Comune di Udine il foglio A4 è la tua carta famiglia. Per quanto riguarda elenche di negozi il Comune di Udine per ora non si è attivato in convenzioni. Se sei di qulache altro comune devi vedere cosa ti dicono negli uffici. Un esempio : so che il comune di Lestizza già dall’anno scorso ha attivato convenzioni con alcuni negozi.

    Pubblicato da corinna | marzo 18, 2009, 11:03 am
  152. si sono di udine grazie mille. adesso quindi non dobbiamo fare altro che aspettare la lista per i negozi o simili… ciao

    Pubblicato da michela | marzo 18, 2009, 12:29 pm
  153. Si Michela dobbiamo solo attendere però sul sito del comune di Udine se ci sono novotà si dovrebbero trovare.Cioa Corinna

    Pubblicato da corinna | marzo 19, 2009, 4:22 pm
  154. buonasera
    ho visto che nel negozio alimentari cadoro che e’ all’interno del centro commerciale arcobaleno di basiliano praticano lo sconto del 5 per cento sulla spesa mediante presentazione della carta famiglia.Non so altro di piu’ in quanto l’ho notato di sfuggita sabato scorso e’ ho ritenuto opportuno postarlo!
    mandi mandi

    Pubblicato da mauro | marzo 23, 2009, 7:16 pm
  155. ciao mauro sicuro sia carta famiglia o si tratta della social card dei pensionati sotto il limite di reddito della sopravvivenza ? poi se lo sconto è al Comune di basiliano forse è solo per i residenti in quel comune comunque grazie e mi informerò con certezza lunedi ciao a tutti corinna

    Pubblicato da corinna | marzo 28, 2009, 7:46 am
  156. ciao corinna
    sinceramente non ho fatto piu’ di tanto caso! la prossima volta leggero’ con piu’ attenzione il cartello appeso all’ingresso.

    Pubblicato da mauro | marzo 28, 2009, 7:57 pm
  157. Ragazzi, siamo a fine Aprile ed io non ho ancora visto i soldini del rimborso dell’energia elettrica…

    Pubblicato da Fabrizio | aprile 23, 2009, 8:09 am
  158. Cioa a tutti :
    la Giunta Regionale, nella seduta del 05.03.2009, ha approvato gli importi del beneficio regionale “riduzione dei costi per i servizi di fornitura di energia elettrica legati alla misura Carta famiglia FVG”. La delibera di approvazione (n°508/2009) e il relativo allegato contenente la tabella esplicativa sono scaricabili anche su questo sito nella sezione Carta famiglia – Documentazione – Normativa. I benefici saranno erogati in misura diversa in base alla “fascia di intensità di carta famiglia” e in rapporto all’importo dei consumi. Se la spesa sostenuta e dichiarata nel periodo di riferimento dovesse risultare inferiore all’importo del beneficio, sarà erogato un contributo uguale alla spesa stessa. Gli aventi diritto riceveranno una comunicazione relativa ai dettagli e alle modalità di riscossione. Ora se ci riesco vi allego i documenti ciao Corinna

    Pubblicato da Anonimo | aprile 27, 2009, 9:27 am
  159. ciao a tutti vi allego il lik relativo alla delibera relativa all’oggetto ”carta famiglia” scaglioni di importi

    http://www.regione.fvg.it/asp/delibereinternet/documenti/DGR508_3_16_09_12_15_47_PM.pdf

    Pubblicato da mauro | maggio 5, 2009, 11:14 am
  160. grazie Mauro io non ci sono proprio riuscita forse .Un saluto Corinna

    Pubblicato da corinna | maggio 6, 2009, 7:59 am
  161. di nulla figurati!
    appeno metto le mani sull’obolo ve lo faccio sapere e come recita un famoso detto in friulano ”bes in man c…par tiare!

    Pubblicato da mauro | maggio 7, 2009, 6:27 pm
  162. Ciao sono Marta di Perteole, vi avviso con piacere che oggi mi è arrivata comunicazione dal Comune di Cervignano del Friuli (non so cosa c’entri con Ruda, boh!) dove mi dicevano che posso fare domanda per i contributi a rimborso delle spese per il riscaldamento e servizio raccolta e smaltimento dei rifiuti!!!!
    Qualcuno sa dirmi quando arriveranno i soldi dell’energia elettrica?
    Saluti a tuttiiiiii

    Pubblicato da Marta | maggio 8, 2009, 3:34 pm
  163. vorrei sapere dove si richiede e che agevolazioni ci sono grazie

    Pubblicato da leone enrico | maggio 9, 2009, 6:19 pm
  164. Ciao rispondo a Marta di Perteole : anche se sei di Ruda come comune fai capo a Cervignano del Friuli perchè il comune capofila dell’Ambito (=L’Ambito Territoriale Sociale è l’unità territoriale all’interno della quale si sviluppano le politiche socio sanitarie.). Per quanto riguarda il rimborso delle spese per l’energia elettrica ancora non so darti noyizia. Cioa Corinna.

    Pubblicato da corinna | maggio 12, 2009, 9:15 am
  165. Ciao rispondo a Marta di Perteole : anche se sei di Ruda come comune fai capo a Cervignano del Friuli perchè il comune capofila dell’Ambito (=L’Ambito Territoriale Sociale è l’unità territoriale all’interno della quale si sviluppano le politiche socio sanitarie.). Per quanto riguarda il rimborso delle spese per l’energia elettrica ancora non so darti notizia. Cioa Corinna.

    Pubblicato da corinna | maggio 12, 2009, 9:16 am
  166. PER LEONE ENRICO. Scusate ho inviato il messaggio precedente due volte. Quindi ora rispondo a Leone Enrico: la domanda per la carta famiglia si fa nel tuo comune di residenza ufficio assistenza siciale o come preferioscono chiamarle ora ufficio politiche sociali.
    Se sei del Comune di Udine sul Sito del COmune trovi un link tutto per la Carta Famiglia e trovi tutte le modalità di comportamento, i documenti, le agevolazioni ecc..
    Sappi comunque che per presentare la domanda devi avere un ISE con un valore massimo di €. 30.000 Ciao e facci saper Corinna.

    Pubblicato da corinna | maggio 12, 2009, 9:21 am
  167. SEmpre io oggi ho proprio il cervello in ferie ISEE e non Ise sono due cose diverse perdonatemi CIao Corinna.

    Pubblicato da corinna | maggio 12, 2009, 9:22 am
  168. grazie mille per le delucidazioni Corinna, ciao ciao

    Pubblicato da marta | maggio 15, 2009, 9:34 am
  169. scusate la domanda rivolta ai piu’ ”tecnici” del forum:
    ma quando arrivano sti’ benedetti rimborsi dal gestore dell’energia elettrica? ho provato a scorrere internet sulla questione ma nulla si sa,nessuno ne parla!incredibile!

    Pubblicato da mauro | maggio 21, 2009, 12:19 pm
  170. Mauro… di questo passo MAI

    Pubblicato da Fabrizio | giugno 2, 2009, 6:35 pm
  171. stamani e’ arrivata la lettera dalla regione f.v.g. con l’erogazione del beneficio spettante (classe media) da riscuotere o tramite c/c oppure mediante presentazione presso la cassa di risparmio del friuli venezia giulia!
    quindi ci siamo!meglio tardi che mai

    Pubblicato da mauro | giugno 11, 2009, 5:31 pm
  172. Ciao a tutti confermo anche a me è arrivata questa comunicazione. Un saluto a tutti Corinna

    Pubblicato da corinna | giugno 14, 2009, 10:43 am
  173. ciao passavo di quà per avvisare che dal 1 luglio inizierà, la raccolta dei dati per il bonus bebè, retroattivo dal 2007 ad oggi, se può interessare, chiedete al vostro comune.

    a proposito chi ha dato il cc per la corrnte ha già avuto il bonifico per tutti gli altri bisogna aver pazienza, però tentare ogni tanto in banca, se per caso cè la disponibilità non guasta.
    vi dico ciò perchè non tutti si ricordano se è stato richiesto l’assegno o liquidità.
    ricordatevi che se entro agosto non avete notizie dei soldi di informarvi.
    ciao sono io la aris

    Pubblicato da Anonimo | giugno 15, 2009, 6:20 pm
  174. Ciao anche io ho già incassato! Saluti a tutti!

    Pubblicato da Marta | giugno 16, 2009, 3:45 pm
  175. Ciao a tutti. Dal momento che il Comune di Udine con la carta famiglia ha prediposto altre agevolazioni se le indico di seguito. Di comunico però che gli allegati che trovate menzioanti non sono riuscita ad inserirli come il mio solito, ma se vi interessano li trovate sul sito del Comune di Udine nella parte in cui parla della Carta Famiglia.Un saluto Corinna.

    Benefici comunali
    Il Comune di Udine ha adottato i seguenti benefici comunali:

    sconto sull’ingresso al cinema Visionario e al cinema Centrale: a tutti i titolari di Carta famiglia verrà rilasciata una tessera valida sino al 31.12.2009 contenente n. 10 ingressi scontati di 1 € per ogni figlio di età compresa tra i 6 e i 17 anni compiuti.
    sconto per l’acquisto di un solo abbonamento ordinario a prezzo agevolato per l’accesso alle piscine comunali. Gli sconti corrisponderanno al 10% per le famiglie con un figlio a carico (prezzo finale dell’abbonamento € 37,80 anziché € 42,00), pari al 20% per le famiglie con due figli a carico (prezzo finale € 33,60), pari al 40% per le famiglie con 3 o più figli a carico (prezzo finale € 25,20). Il buono potrà essere ritirato, a partire dal 1° luglio, presso gli sportelli al pubblico delle circoscrizioni cittadine, oltre che allo sportello situato presso l’ufficio Anagrafe in Via Stringher 14 e presso il Punto A.M.I.C.O. (Viale Europa Unita 31 c/o atrio autostazione).
    sconti per l’acquisto di articoli di cancelleria, cartoleria e libri presso le librerie convenzionate così come meglio indicato nell’allegato.
    sconti o agevolazioni sui servizi e prestazioni erogati da alcune ditte e imprese aderenti alla Confartigianato di Udine così come meglio indicato nell’allegato.

    Pubblicato da corinna | luglio 3, 2009, 9:31 am
  176. Sono sempre io Corinna, ma è una informazione diversa. BONUS BEBE’ per il Comune di Udine sono anche on line i moduli per la presentazione della domanda per il bonus bebè. Purtroppo non so per gli altri comuni come si sono organizzati, comunque chiedete all’ufficio Assistenza Sociale del proprio Comune di residenza.

    Il 1° luglio, infatti, è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione, il regolamento per la concessione degli assegni una tantum correlati alle nascite e adozioni di minori avvenute a partire dal primo gennaio 2007.

    I moduli per la presentazione della domanda sono anche disponibili nella sede dei Servizi Sociali in viale Duodo n. 77 e in tutte le sedi circoscrizionali.

    Il beneficio, come previsto dalla normativa regionale, spetta per tutti i figli minori nati o adottati a partire dal 1° gennaio 2007, se almeno uno dei genitori (alla data di nascita o di adozione del minore) sia stato residente in Italia da almeno 10 anni, 5 dei quali in Friuli Venezia Giulia (o, in alternativa, abbia prestato attività lavorativa in Italia per almeno 10 anni, di cui 5 in Friuli Venezia Giulia) e sia in possesso di un ISEE non superiore ad € 30.000,00. Il richiedente ed il figlio devono comunque essere residenti in Friuli Venezia Giulia alla data della domanda. Gli importi degli assegni sono pari ad € 500,00 per il primo figlio, € 700,00 per i figli successivi al primo ed € 1.000,00 in caso di figli gemelli.

    La domanda dovrà essere presentata (o spedita) all’Ufficio Protocollo del Comune, via Lionello 1 (orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.45 alle ore 12.15, lunedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15.15 alle ore 16.45), completa di fotocopia di un documento di identità del sottoscrittore e di attestazione ISEE in corso di validità, entro il 29 settembre 2009 per le nascite e adozioni avvenute dal 1.1.2007 al 01.07.2009, mentre per le nascite e adozioni avvenute dal 2.7.2009 entro 90 giorni dall’evento.

    Per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio Informazioni dei Servizi Sociali del Comune, viale Duodo 77, tel. 0432 271399.

    http://www.comune.udine.it/opencms/opencms/release/ComuneUdine/urp/allegati/2009/07/090703-modulobonusbebe.pdf

    Ciao a tutti da Corinna

    Pubblicato da corinna | luglio 3, 2009, 9:36 am
  177. VOGLIO SAPERE QUANTI VOLTE SI FA QUESTA DOMANDA,VOGLIO DIRE LA CARTA FAMIGLIA

    Pubblicato da ISAAC | luglio 6, 2009, 4:22 pm
  178. Cioa ISAAC la domanda la fai una volta sola non ha scadenza per quelle che sono le mie conoscenze. Devi solo portare l’ISEE aggirnato ogni volta che ti scade. Cioa Corinna

    Pubblicato da corinna | luglio 7, 2009, 9:28 am
  179. non non avuto encora la carta fam

    Pubblicato da Anonimo | luglio 8, 2009, 7:53 pm
  180. IO SONO DI TARCENTO E L’AGEVOLAZIONE PER L ELETTRICITA’ L’HO GIA AVUTA A GIUGNO..ORA C”E IL BONUS BEBE….

    Pubblicato da SABRY | luglio 12, 2009, 11:24 am
  181. Per Sabry. Ciao sono Corinna ci c’è il bonus bebè ma non è per tutti e non è collegato alla carta famiglia. Questo è un contributo regionale per i bimbi nati dal 1 luglio 2007.
    Comunque per tutte le informazioni chiedete all ‘ ufficio dell’assistente socilae del comune di residenza. Un saluto Corinna.

    Pubblicato da corinna | luglio 13, 2009, 10:33 am
  182. pensate voi sono stata in comune ieri per fare la carte famiglia, sentite cosa mi viene risposto non conviene più farla perche NON ci sono aggevolazioni momentanamente!!!!neanche più per l’energia elettrica…… mi sa siamo proprio in italia….

    Pubblicato da bine 69 | luglio 21, 2009, 2:06 pm
  183. il bonus bebè parte da gennaio 2007 ad oggi, e si ha tempo fino a fine settembre, se si ha fatto la carta famiglia basta fare la domanda, se invece non la si è fatta bisogna allegare l’isee.

    certo è che i soldi son pochi molto pochi rispetto all’epoca jlly, che erano 3.500 per il 2 figlio mentre ora son solamente 700, mentre per il primo 500 euro.
    ci sono alcune limitazioni soloper chi non è in regione da almeno 5 anni e 10 anni in italia, però per il resto è una semplice autocertificazione.
    ol prox anno parlano invece di aggiungere un pò di soldi in più

    però una cosa buona ora la facciamo dal 10 agosto, a tutte le persone che hanno perso il lavoro dal 2008 ad oggi, daremo lapossibilità di una borsa lavoro retribuita abbastanza bene, e sopratutto con la possibilità di rinnovarla per almeno altri 3 mesi.

    non so come faranno gli altri comuni in regione per quanto riguarda trieste, stiamo elaborando le domande appena avrò ulteriori notizie vi informerò.

    arta famiglia per il momento è ferma, ma probabilmente qualcosa ci sarà a novembre il bonus bebè apuunto è allegato alla carta famiglia anche se non è obbligatoria averla.
    sono io la ARIS

    Pubblicato da Anonimo | luglio 21, 2009, 7:54 pm
  184. Ciao Aris sono Corinna non direi che i soldi offerti per il bonus bebè sono pochi a confronte dell’epoca Illy. C’è da dire che il limite Isee di Illy era di 13.000 Euro ora è di 35.000 Euro .Una bella differenza direi! Ora ci rientrano quasi tutti, se non tutti. Ciao Ciao

    Pubblicato da corinna | luglio 23, 2009, 9:57 am
  185. bè corinna 500 € contro i 3.500 per il primo figlio non mi sembrano poi così pochi, però meglio che niente va bene anche i 500,00€
    e poi l’isee è di 30,000 € anche se per avere un’isee così bisogna guadagnare davvero tanto, e su 3.000 domande ho visto ben pochi superare i 17,000 € ma polemiche a parte, è ben fatto il ripristino della legge regionale con soldini per noi, e sono pure contenta che abbiano messo un limite per esempio i famosi 5 anni in regione, dal momento che ho visto tante migrazioni all’epoca, certo è che si potrebbe fare di più ma si sa basta poco per calmare la massa.

    ciao purtroppo vengo sempre come anonima ma sono sempre io la aris

    a proposito vi rinnovo la notizia che l’11 agosto parte una borsa lavoro per le persone che hanno perso il lavoro nel 2008 ad oggi sono certi 3 mesi ma spero siano rinnovabili, spero non sia il caso di nessuno di voi, ma nel caso sappiate, che appunto c’è anche questa possibilità.
    buonanotte
    aris

    Pubblicato da Anonimo | luglio 29, 2009, 8:52 pm
  186. qualcuno sa qualcosa del contributo per il gas e tassa immondizie zona Cervignano del Friuli? Ho fatto già domanda ma finora niente. Ciao!!

    Pubblicato da Marta | agosto 17, 2009, 1:37 pm
  187. Salve a tutti e complimenti per il blog molto utile, io l’ho trovato per caso e mi è servito. Volevo rispondere a Bine 69 che non è vero che nn ci sono piu agevolazioni…. a me è arrivata oggi a casa dal comune di latisana un modulo per un “bonus riscaldamento” che consiste nel documentare i consumi fatti dal 1/12/2007 al 31/12/2008 per avere un “UNA TANTUM” di nn so quale importo. meglio che niente.

    Quindi fate comunque la carta famiglia se ne avete i requisiti.

    Anzi approfitto dell occasione per chiedere se anche a voi e arrivato questo bonus riscaldamento. io risiedo nel comune di porpetto.

    Mandi

    Pubblicato da franco | settembre 18, 2009, 12:31 pm
  188. Ciao Franco sono corinna per la tua richiesta ho trovato queste informazioni ma sbrigati il tutto scade il 12 10 2009.

    BONUS PER L’ABBATTIMENTO DELLE SPESE DI RISCALDAMENTO

    SI INFORMANO I CITTADINI RESIDENTI NEI COMUNI DELL’AMBITO DISTRETTUALE DI LATISANA CHE, A PARTIRE DAL 14/09/2009 E FINO AL 12/10/2009, I TITOLARI DI CARTA FAMIGLIA POSSONO PRESENTARE DOMANDA PER L’ASSEGNAZIONE DI UN BONUS ECONOMICO FINALIZZATO ALL’ABBATTIMENTO DELLE SPESE DI RISCALDAMENTO SOSTENUTE NEL PERIODO DAL 01.12.2007 AL 31.12.2008.

    Documenti Correlati:
    BONUS PER L’ABBATTIMENTO DELLE SPESE DI RISCALDAMENTO

    IL MODULO DOMANDA PUO’ ESSERE RITIRATO A PARTIRE DAL 14.09.2009 PRESSO IL COMUNE DI RESIDENZA O SCARICABILE SUL SITO INTERNET http://www.comune.latisana.ud.it

    PER INFORMAZIONI SULLA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE I CITTADINI DEI COMUNI DELL’AREA POTRANNO RIVOLGERSI NELLA SEDE SOTTO INDICATA NELLE GIORNATE E NEGLI ORARI DI SEGUITO SPECIFICATI:
    AREA TERRITORIALE DELLO STELLA
    Comuni di Muzzana del T., Palazzolo dello S., Pocenia, Precenicco, Rivignano, Teor
    UFFICIO DI COORDINAMENTO
    Presso Municipio di Pocenia – Via Roma 109 – telefono 0432-779001 interno 6
    Orario di ricevimento: LUNEDI’ dalle ore 15.00 alle ore 18.00
    VENERDI’ dalle ore 9.00 alle ore 13.00

    Ho trovato tutto sul sito della Rete Civica Bassa friulana.
    Ciao e spero tu legga il messaggio in tempo .

    Pubblicato da corinna | ottobre 5, 2009, 12:22 pm
  189. Grazie Corinna,

    Io l’ho fatta in tempo, ho inserito il messaggio credendo fosse estesa a tutta la regione, invece solo alcuni comuni hanno intrapreso questa iniziativa.
    Almeno per questa ci sto dentro come tempi…aime! ho perso quello dell elettricità….

    ciao

    Pubblicato da franco | ottobre 5, 2009, 12:37 pm
  190. CIAO A TUTTI HO TROVATO QUESTO FORUM PER CASO E ANCH’IO PENSO SIA MOLTO UTILE, VOLEVO CHIEDERE PER LA CARTA FAMIGLIA,SAPETE SE UNA VOLTA SCADUTA L’ISEE, PORTO IO CITTADINO LA NUOVA ATTESTAZIONE O SONO LORO (COMUNE) A RICORDARMELO? SALUTI A TUTTI, SOPRATTUTTO A CORINNA…

    Pubblicato da ROSA | ottobre 19, 2009, 9:24 am
  191. Ciao Rosa che piacere sentirti comunque per l’informazione l’ISEE aggirnato va portato al proprio Comune. Per quanto riguarda Udine si consegna in viale Duodo all’ufficio della Carta Famiglia. Ciao ed un salutone Corinna

    Pubblicato da corinna | ottobre 19, 2009, 10:02 am
  192. Ciao a tutti ci sono novità per i residenti nel comune di Udine.Chi è in possesso della carta famiglia avrà delle agevolazioni sulle tariffe della NET ( tassa immondizie). Non appena ho notizie più certe e sicure vi faccio sapere come funzionerà. Un saluto Corinna

    Pubblicato da corinna | novembre 5, 2009, 7:36 am
  193. Bonus bebè (la miseria del).
    Ho chiamato or ora in comune. Mi dicono che non sanno ancora quando verrà erogato in quanto stanno ancora aspettando il trasferimento dei fondi dalla regione. Poi loro dovranno trasferirli all’ambito… mah…
    P.S. Io ho una bambina (terzo figlio) nata nel Maggio 2007 che non ha avuto il bonus bebè perchè “sostituito da qualcosa di MOOOLTO meglio”: la carta famiglia (sigh!)
    P.S.(2) la frase sopra riportata è stata pronunciata da un consigliere regionale che ora si è trasferito in Africa (per non farsi trovare?)

    Pubblicato da Fabrizio | novembre 19, 2009, 1:07 pm
  194. Salve a tutti. Ho scorso velocemente il blog, ma non ho trovato nessuno con il mio stesso problema. Faccio parte di quei 70 “sfigati” che non hanno ricevuto il contributo regionale per il rimborso Enel perchè il file con la mia domanda (e degli altri 69)è stato “perso”. La pratica comunque sembra per fortuna ancora aperta in attesa di delibera per la soluzione della questione. Qualcuno si trova nella mia stessa situazione e ne sa qualcosa di più? Grazie mandi

    Pubblicato da gige | dicembre 14, 2009, 7:58 am
  195. Come non detto. Ieri con la posta mi è arrivato l’avviso di liquidazione.Finalmente dopo 6 mesi di attesa……che fatica!Grazie Ciao

    Pubblicato da gige | dicembre 15, 2009, 5:28 am
  196. cortesemente qualcuno puo’ darmi qualche indicazione sul cosiddetto ”bonus gas” ? in questi giorni si sta pubblicizzando molto in tv e desideravo chiedere a chi e’ rivolto e le modalita’!
    grazie mandi

    Pubblicato da mauro | dicembre 15, 2009, 7:46 pm
  197. Se sei prossimo a morir di fame, oppure se hai dai 4 figli in su, potrai avere il bonus gas (rimborso “fino al” 15% della spesa). Per averlo serve un ISEE non superiore a 7500 Euro se hai fino a 3 figli, ma aumenta a dismisura fino a 20000 Euro se ne hai 4 (che salto!)… in famiglia stiamo pensando intensamente al quarto figlio…
    Se non sbaglio, nel mandamento di Latisana viene erogato un bonus gas legato alla carta famiglia (bravi!). A Varmo abbiamo ricevuto, sempre collegato alla carta famiglia, un rimborso di circa 2 mensilità dell’asilo (il comune non ha un asilo pubblico e quest’anno paghiamo 100 Euro al mese x 11 mensilità)

    Pubblicato da Fabrizio | dicembre 15, 2009, 8:18 pm
  198. io intendevo se il rimborso ”bonus gas” viene erogato a tutti gli utilizzatori anche di quelli che non sono allacciati alla rete metanizzata come me che ho una bombola da 1000 litri in giardino.

    Pubblicato da mauro | dicembre 16, 2009, 11:16 am
  199. Ciao a tutti sono corinna ragazzi finalmente ieri il comune di Udine ha messo in rete i moduli e le istruzioni per accedere al benificio Energia Elettrica. Ora,se ci riesco, cerco di riportarvi tutto di seguito.E’un beneficio regionale, legato alla carta famiglia, naturalamenteogniuno contatti il proprio comune per avere informazioni.

    Benefici previsti
    I benefici ottenibili sono agevolazioni e riduzioni di costi e tariffe di beni e servizi o riduzioni di imposte e tasse locali. Esistono benefici regionali, attuati in modo diretto dalla Regione e benefici locali, attuati dal Comune.

    Benefici regionali
    BENEFICIO ENERGIA ELETTRICA

    a chi spetta?

    A tutti i titolari di Carta Famiglia. La Carta Famiglia deve essere attiva alla data di presentazione della domanda, per cui, nel caso sia scaduta, è necessario provvedere prima al rinnovo presentando una nuova attestazione ISEE aggiornata.
    come funziona?

    E’ un beneficio regionale e consiste in un contributo a riduzione dei costi relativi alla fornitura di energia elettrica, per le fatture emesse nel periodo compreso dal 01.12.2008 al 31.12.2009.
    La richiesta di accesso può essere presentata dall’ 11.01.2010 al 30.04.2010.

    Dopo il termine finale di presentazione delle domande, la Regione, sulla base dei dati comunicati dai Comuni in merito alle istanze accolte, procederà a determinare l’esatto importo dei rimborsi spettanti. La liquidazione avverrà successivamente, ad opera del Comune di residenza.
    Il contratto di fornitura deve essere di tipo domestico e puó essere intestato anche a persona diversa dal titolare di Carta famiglia.
    modalità di riscossione:

    incasso diretto presso lo sportello bancario del Tesoriere (che verrà indicato nella comunicazione di erogazione del beneficio).
    cosa portare in comune?

    Per richiedere l’accesso al beneficio “energia elettrica”, è necessario presentare al proprio Comune la domanda di beneficio contenente il totale degli importi fatturati nel periodo che va dal 01.12.2008 al 31.12.2009 e il codice POD dell’utenza, allegando fotocopia di un documento d’identità valido, entro il 30.04.2010.
    La domanda, redatta su apposito modulo reperibile presso le Circoscrizioni cittadine, la sede dei Servizi Sociali del Comune in viale Duodo e lo sportello dedicato presso l’Ufficio Anagrafe in via Stringher 14, o scaricabile qui sotto, va consegnata presso le Circoscrizioni cittadine (dalla seconda alla settima) o presso lo sportello Carta Famiglia di via Stringher 14. Trascorsi 10 giorni lavorativi dalla consegna della domanda, il richiedente ha facoltà di ritornare presso la sede di consegna della domanda e ritirare la ricevuta di inserimento a sistema della pratica.
    La richiesta può essere sottoscritta unicamente dal titolare della Carta Famiglia, cioè dal genitore che ha sottoscritto anche la domanda di Carta Famiglia, non dall’altro genitore beneficiario.

    AL COMUNE DI UDINE
    U. ORG. SERVIZI SOCIALI
    Via Lionello, 1
    33100 UDINE
    OGGETTO: Carta Famiglia. Richiesta di accesso al beneficio di riduzione dei costi del
    servizio di fornitura di energia elettrica (periodo 01.12.2008 – 31.12.2009).
    Il/La sottoscritto/a TITOLARE DI CARTA FAMIGLIA*
    (cognome) _________________________________ (nome) _____________________________
    nato/a a ________________________________ (_____________) il ____________________
    residente a UDINE in via ___________________________________________ n. __________,
    codice fiscale
    tel. cell. ________________________ e-mail _______________________________________
    * N.B. La presente istanza può essere sottoscritta ESCLUSIVAMENTE DAL TITOLARE di Carta Famiglia, cioè dal
    medesimo genitore che ha sottoscritto la domanda relativa alla Carta Famiglia.
    C H I E D E
    l’accesso al beneficio regionale di riduzione dei costi del servizio di fornitura di energia elettrica
    (periodo 01.12.2008 – 31.12.2009).
    ***** *** *****
    A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000,
     consapevole delle responsabilità penali che si assume, ai sensi dell’art. 76 del D.P.R.
    445/2000 in caso di falsità in atti e/o dichiarazioni mendaci;
     preso atto che sia le dichiarazioni di seguito riportate sia la documentazione prodotta
    potranno essere sottoposte d’ufficio a verifiche e controlli, anche attraverso i
    competenti organi istituzionali;
     preso atto che, in caso di dichiarazioni mendaci, si procederà alla revoca del
    beneficio concesso e al contestuale recupero di quanto indebitamente percepito
    D I C H I A R A :
    segue sul retro
    a) che nel periodo compreso tra il 01.12.2008 e il 31.12.2009 è stato/a residente:
    · nel Comune di _____________________ (_____), via ____________________________ n. _____;
    · nel Comune di _____________________ (_____), via ____________________________ n. _____;
    · nel Comune di _____________________ (_____), via ____________________________ n. _____;
    b) che il totale degli importi delle fatture per la fornitura di energia elettrica ad uso domestico EMESSE
    nel periodo compreso tra il 01.12.2008 e il 31.12.2009 ammonta ad €: ,
    (indicare anche importo in lettere ______________________________________________________)**
    ** N.B. L’importo totale fatturato deve essere calcolato sommando i singoli importi delle fatture EMESSE
    (controllare la data di emissione della fattura) nel periodo compreso tra il 01.12.2008 e il 31.12.2009.
    c) che l’importo indicato alla lettera b) è relativo alla/e seguente/i utenza/e ad uso domestico, presso
    la/e residenza/e indicata/e alla lettera a):***
    · Codice POD
    · Codice POD
    · Codice POD
    *** N.B. Il codice POD, reperibile sul contratto di fornitura o sulle fatture periodiche, è un codice alfanumerico di
    14 cifre (inizia sempre con le lettere “IT”) che identifica in modo univoco il punto di prelievo di energia elettrica.
    L’indicazione di questo dato E’ INDISPENSABILE per l’attivazione del beneficio.
    Chiede inoltre che tutte le comunicazioni inerenti il beneficio in oggetto vengano inviate al seguente
    indirizzo (da compilare solo se diverso dalla residenza):
    Cognome e nome ____________________________________________________________________
    via/piazza _____________________________________________ n° _______ (CAP _____________)
    località _______________________ (prov. _______)
    Allegati:
    1. Fotocopia documento di identità in corso di validità.
    Data ________________ Firma del richiedente ______________________________
    Il sottoscritto dichiara, infine, di aver ricevuto la comunicazione dell’avvio del
    procedimento e di aver preso visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali,
    riportati in allegato al presente modulo di domanda.
    Data _____________ Firma del richiedente __________________________________
    I T
    I T
    I T
    PAGINA DA CONSERVARE A CURA DEL RICHIEDENTE IL BENEFICIO
    di riduzione dei costi del servizio di fornitura di energia elettrica
    (periodo 01.12.2008 – 31.12.2009).
    Cognome e Nome del richiedente: _____________________________________________________
    Data presentazione istanza: / /
    Comunicazione di avvio del procedimento
    Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7 e 8 della L. 241/1990 (e successive modifiche ed
    integrazioni), la presente costituisce comunicazione di avvio del procedimento.
    A tal fine, si comunica che:
    1. L’Unità Organizzativa competente per il procedimento in oggetto è l’U.Org. Servizi sociali
    del Comune di Udine – Unità Operativa Sovvenzioni, prestazioni agevolate, verifiche e
    controlli;
    2. Il responsabile del procedimento amministrativo è la dott.ssa Michela Zuodar;
    3. Il termine di conclusione del presente procedimento è di 90 giorni, decorrenti dalla data
    di ricevimento della Sua istanza, salve le dovute sospensioni dei termini per esigenze
    istruttorie;
    4. L’Ufficio presso il quale è possibile prendere visione ed estrarre copia degli atti relativi al
    procedimento in argomento è l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Udine (via
    Lionello n. 1);
    5. In caso di inerzia dell’Amministrazione potrà essere proposto ricorso dinanzi al Tribunale
    Amministrativo Regionale del FVG.
    INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
    Tutti i dati personali forniti dal richiedente con la presente istanza, ai sensi del D.Lgs. n.
    196/2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”), sono trattati dal Comune di
    Udine sia con mezzi informatici che cartacei, ai soli fini dell’espletamento del procedimento
    oggetto della presente richiesta e degli eventuali procedimenti connessi. Il trattamento dei dati
    avverrà in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza. I dati contenuti nella presente
    istanza potranno essere comunicati ad altri Enti pubblici, nonché alle cooperative sociali, agli
    organismi di volontariato e alle altre associazioni del terzo settore unicamente per i fini connessi
    al procedimento oggetto della presente richiesta. Il conferimento dei dati è facoltativo, ma
    necessario per lo svolgimento dell’istruttoria preordinata alla concessione del beneficio. La
    mancata indicazione dei dati può comportare la non ammissione al beneficio richiesto. Sono
    riconosciuti i diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003, in particolare il diritto di accedere ai
    dati personali, di richiederne l’aggiornamento, la rettificazione e/o l’integrazione degli stessi se
    incompleti e/o erronei, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati
    trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in
    relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati. Il titolare del
    trattamento dei dati è il Comune di Udine in persona del suo rappresentante legale. Il
    responsabile del trattamento dei dati è il Dirigente del Servizio Servizi sociali.
    2 0 1 0
    CARTA FAMIGLIA – BENEFICIO REGIONALE ENERGIA ELETTRICA: informazioni generali
    COS’E’:
    Si tratta di un beneficio riservato ai titolari di Carta Famiglia che consente di ottenere un rimborso
    sui costi di energia elettrica sostenuti nel periodo compreso dal 1° dicembre 2008 al 31 dicembre
    2009.
    CHI PUO’ OTTENERE IL BENEFICIO:
    Per poter accedere al beneficio è necessario possedere una Carta Famiglia ATTIVA. Perciò, nel caso
    in cui la Carta Famiglia sia scaduta, sarà necessario provvedere prima al rinnovo della stessa,
    mediante presentazione di una nuova attestazione ISEE aggiornata.
    La domanda deve essere obbligatoriamente sottoscritta dal TITOLARE di Carta Famiglia, il quale
    sarà altresì legittimato a ricevere il rimborso spettante.
    Si ricorda che per “titolare” di Carta Famiglia si intende colui che sottoscrive la richiesta di Carta
    Famiglia, mentre tra i “beneficiari” vanno annoverati, oltre al titolare stesso, anche i figli a carico
    del nucleo e l’eventuale altro genitore.
    TERMINI DI SCADENZA:
    La domanda potrà essere presentata al Comune di residenza dall’11 gennaio al 30 aprile 2010.
    MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:
    La domanda deve essere compilata in ogni sua parte, con specifico riferimento all’importo della
    spesa sostenuta per i consumi di energia elettrica nel periodo 01.12.2008 – 31.12.2009 e al codice
    POD.
    Per individuare le fatture per le quali può essere richiesto il rimborso, dovrà essere presa a
    riferimento la data di emissione delle fatture e non il bimestre di riferimento dei consumi o la
    scadenza delle bollette.
    Il presente modulo dovrà quindi essere consegnato presso le seguenti sedi:
    - 2^ Circoscrizione, via Martignacco 146 (dal lun. al ven. dalle 8.45 alle 12.15; lun. e giov. dalle 15.15 alle 16.45);
    - 3^ Circoscrizione, via Cividale 337 (dal lun. al ven. dalle 8.45 alle 12.15; lun. e giov. dalle 15.15 alle 16.45);
    - 4^ Circoscrizione, via Pradamano 21 (dal lun. al ven. dalle 8.45 alle 12.15; lun. e giov. dalle 15.15 alle 16.45);
    - 5^ Circoscrizione, via Veneto 164 (dal lun. al ven. dalle 8.45 alle 12.15; lun. e giov. dalle 15.15 alle 16.45);
    - 6^ Circoscrizione, via S. Stefano 5 (dal lun. al ven. dalle 8.45 alle 12.15; lun. e giov. dalle 15.15 alle 16.45);
    - 7^ Circoscrizione, via Piemonte 84/7 (dal lun. al ven. dalle 8.45 alle 12.15; lun. e giov. dalle 15.15 alle 16.45);
    - Ufficio Anagrafe, Via Stringher 14 (dal lun. al ven. dalle 8.45 alle 12.15);
    oppure spedita via posta al Comune di Udine (via Lionello, 1).
    Trascorsi 10 giorni lavorativi dalla presentazione della domanda, il richiedente ha la facoltà di
    recarsi in una delle sedi sopra indicate per il ritiro, previa presentazione di un documento di
    identità, dell’attestazione che i dati per il beneficio energia elettrica sono stati caricati a sistema e
    trasmessi alla Regione.
    IMPORTO DEL BENEFICIO E TEMPI DI EROGAZIONE:
    L’esatto importo del contributo spettante, così come i tempi di erogazione del beneficio, verranno
    determinati dalla Regione dopo la scadenza del 30 aprile 2010, in base all’entità delle domande
    pervenute e delle risorse regionali disponibili.
    Ulteriori informazioni sul beneficio in argomento potranno essere reperite sia sul sito internet
    http://www.comune.udine.it sia sul portale regionale dedicato alle politiche per la famiglia all’indirizzo
    http://www.famiglia.fvg.it.

    COME AL SOLITO HO FATTO CASINO CON IL DOCUMENTO PDF PERDONATEMI MA OGGI PROPRIO NON CI RIESCO.
    CIOA A TUTTI CORINNA

    Pubblicato da corinna | gennaio 27, 2010, 7:52 am
  200. Buon giorno a tutti avevo già scritto il messaggio giorni fa ma non lo vedo quindi riscrivo. Dall’11 gennaio è stato attivato il beneficio di riduzione dei costidel servizio di fornitura di energia elettrica. La presentazione delle domande scade il 30 aprile 2010. Il beneficio è collegato ai possessori di carta famiglia e rimborsano un aparte delle spese ENEL, per capirsi, sostenute dal 01.12.2008 al 30.12.2009.Chiedete quindi al comune di residenza i moduli perchè ogni comune ha personalizzato quello emesso dalla regione. Comune di Udine, Lestizza, Pordenone, Cividale del Friuli, Muggia trovate le informazioni anche sul sito gli altri non ho controllato ma non credo siano da meno. Cioa e buona giornata Corinna

    Pubblicato da Anonimo | gennaio 30, 2010, 6:51 am
  201. Ciao a tutti, Ero al corrente del beneficio riduzione costi energia, io abito nel comune di porpetto e siamo sotto il comune di latisana….
    Io comunque ancora aspetto il bonus bebè…. con domanda fatta a settembre scorso, so che ad udine lo hanno tutti ricevuto.

    Pubblicato da franco | febbraio 13, 2010, 12:40 pm
  202. Dimenticavo….mi è arrivato a dicembre un rimborso spese riscaldamento..pari a 46Eur e spiccioli….equivalenti a meno del 5% del consumo totale….. vabbè… alc le alc…

    ciao a tutti

    Pubblicato da franco | febbraio 13, 2010, 12:44 pm
  203. ciao Franco mi spiace ma per il Bonus bebè non so dirti nulla . Hai provato a chiamare l’ambito per vedere cosa ti dice? Mandi Corinna

    Pubblicato da corinna | febbraio 18, 2010, 10:28 am
  204. L’ho chiamato piu volte, mi hanno risposto che avevano chiuso i conti per il 2009 e che avrebbero versato entro febbraio 2010… vediamo… siamo giusto al termine.
    Sperando che non siano finiti i fondi, a Cervignano so di persone che li hanno ricevuti la scorsa settimana.

    Pubblicato da franco | febbraio 18, 2010, 1:16 pm
  205. Very nice web site. I follow have been doing a really good job.

    Pubblicato da e sağlık | giugno 5, 2011, 6:38 am
  206. Great article! This is the kind of information
    that should be shared across the internet. Shame on Google for not positioning this submit higher!
    Come on over and visit my web site . Thank you =)

    Pubblicato da www.bookofseven.com | gennaio 28, 2013, 1:35 pm
  207. Hi there great website! Does running a blog such as this take a large amount
    of work? I have very little expertise in coding however I was
    hoping to start my own blog in the near future.
    Anyhow, if you have any recommendations or techniques
    for new blog owners please share. I understand this is off topic but I simply needed
    to ask. Thanks!

    Pubblicato da frum-florida.ning.com | aprile 21, 2013, 8:18 pm
  208. ciao io volevo dire che mi e arrivata la carta famiglia qualche giorno fa e non capisco perche la data di prima scadenza e il 22/04/2013..

    Pubblicato da vanessa | aprile 24, 2013, 7:39 am
  209. I do not know whether it’s just me or if perhaps everybody else experiencing issues with your blog. It appears as if some of the written text within your posts are running off the screen. Can someone else please provide feedback and let me know if this is happening to them too? This might be a problem with my internet browser because I’ve had this happen before.
    Cheers

    Pubblicato da freealldownloadz.blogspot.dk | aprile 24, 2013, 8:20 pm
  210. x vanessa
    Anche a me è arrivata e la prima scadenza era quella in cui scadeva l’isee e quindi il rinnovo della carta famiglia. prova a verificare. Comunque sono andata in comune e visto che avevo già rinnovato la carta famiglia mi hanno apposto la nuova scadenza.
    Ciao Gige95

    Pubblicato da gige95 | aprile 27, 2013, 6:37 am
  211. Ciao Vanessa: la carta ha durata di un anno dal momento in cui la fai o rinnovi. Il nuovo formato quindi ti arriv a prescindere da quando quando hai presentato le carte al comune e ricevuto il loro documento approvato.

    Pubblicato da Bepi | aprile 27, 2013, 9:08 am

Trackback/Pingback

  1. Pingback: Carta famiglia: qualche difficoltà per il rilascio « bepi.org - gennaio 5, 2009

  2. Pingback: Come usare la carta famiglia (?) Il quiz. « bepi.org - maggio 9, 2009

  3. Pingback: 2010 in review « bepi.org - gennaio 2, 2011

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: